Mostra De Nittis e la rivoluzione dello sguardo - Ferrara

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 28/11/2019 Aggiornato il 28/11/2019
Dall' al
Ferrara (FE)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Emilia Romagna
Luogo: Palazzo dei Diamanti, corso Ercole I d'Este 21
Telefono: 0532/244949
Orari di apertura: 9-19 tutti i giorni
Costo: 13 euro; ridotto 11 euro
Dove acquistare: http://www.palazzodiamanti.it/1231/acquisto-biglietti-online
Sito web: www.palazzodiamanti.it
Organizzatore: Fondazione Ferrara Arte e Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea in collaborazione con il Comune di Barletta
Note:
La mostra intende rileggere la parabola creativa dell’artista da una prospettiva che evidenzia l’originalità della sua arte e il suo modo, per certi versi inedito, di guardare la realtà e tradurla con immediatezza sulla tela per mezzo di inquadrature audaci, tagli improvvisi, prospettive sorprendenti affiancate a una sapiente resa della luce e delle atmosfere.

Che si tratti di paesaggi assolati del sud Italia, di ritratti o delle affollate piazze di Londra e Parigi, De Nittis ha lasciato una serie di istantanee che rappresentano il mondo nel suo apparire fugace e transitorio, partecipando attivamente a quel “nuovo sguardo” che apre la strada alla modernità.

In mostra i suoi dipinti sono affiancati a fotografie d’epoca firmate dai più importanti autori del tempo, da Edward Steichen a Gustave Le Gray, da Alvin Coburn a Alfred Stieglitz, oltre a alcune delle prime immagini in movimento dei fratelli Lumière.

Il percorso espositivo, curato da Maria Luisa Pacelli, Barbara Guidi e Hélène Pinet, presenta centosessanta opere provenienti da importanti collezioni pubbliche e private d’Italia e d’Europa, che mettono in evidenza il contributo dell’artista alla comune creazione del linguaggio visivo della modernità.
De Nittis e la rivoluzione dello sguardo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com