Mostra de Chirico - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 01/09/2019 Aggiornato il 01/09/2019
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Palazzo Reale, piazza del Duomo 12
Telefono: 02/92897740
Orari di apertura: 9,30-19,30; lunedì 14,30-19,30; giovedì e sabato 9,30-22,30
Costo: 14 euro; ridotto 12 euro
Dove acquistare: www.dechiricomilano.it
Sito web: www.palazzorealemilano.it; www.dechiricomilano.it
Organizzatore: Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale in collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico
Note:
La grande mostra dedicata a Giorgio de Chirico (Volos, 1888 – Roma, 1978) presenta un centinaio di capolavori e ricostruisce la carriera del celebre artista.

L’esposizione offre la chiave d’accesso a una pittura ermetica che affonda le sue radici nella Grecia dell’infanzia di de Chirico, matura nella Parigi delle avanguardie, dà vita alla Metafisica che strega i surrealisti e conquista Andy Warhol e infine getta scompiglio con le sue irriverenti quanto ironiche rivisitazioni del Barocco.

Il ricco nucleo di opere esposte proviene da importanti musei internazionali tra i quali la Tate Modern di Londra, il Metropolitan Museum di New York, il Centre Pompidou e il Musée d’Art Moderne de la Ville di Parigi, la Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea (GNAM) di Roma, la Peggy Guggenheim Collection di Venezia, The Menil Collection di Huston e il MAC USP di San Paolo in Brasile. Numerose sono anche le istituzioni milanesi: il Museo del Novecento, la Casa Museo Boschi di Stefano, la Pinacoteca di Brera e Villa Necchi Campiglio.

Suddiviso in otto sale, il percorso espositivo procede per temi pensati secondo accostamenti inediti e confronti originali come in una catena di reazioni visive. La prima sala è dedicata a "La mitologia familiare", la seconda a "La Metafisica", la terza è intitolata "Il quadro nel quadro", la quarta "Il Pictor Optimus", la quinta tratta il tema de "Il manichino" mentre la sesta tratta "La stanza", la settima "I gladiatori" e l'ultima "La neometafisica".

La retrospettiva, curata da Luca Massimo Barbero, è promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, da Palazzo Reale, da Marsilio e da Electa, in collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico.
de Chirico
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com