Mostra Daniele Ranzoni. Lo scapigliato maudit - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/03/2017 Aggiornato il 08/03/2017

Omaggio a Daniele Ranzoni (1843-1889) uno dei maggiori esponenti della Scapigliatura. Undici tra i suoi capolavori più famosi, provenienti da collezioni private, sono esposti nella bella mostra curata da Annie-Paule Quinsac. Ranzoni, come l'amico Tranquillo Cremona, è stato protagonista di una stagione artistica tutta milanese capace di esprimere i cambiamenti sociali e culturali dell’epoca, attraverso una stesura vaporosa, fatta di pennellate sfatte. Tra i dipinti esposti si ammira una selezione di ritratti di donne, come il Ritratto della signora Vercesi, e di bambini, come quello di William Morisetti, fatti su commissione dell'alta borghesia. Fra i capolavori della tarda maturità spicca il ritratto della signora Antonietta di Saint-Léger del 1886, proveniente dalla collezione Jucker, considerato uno dei più intensi ritratti psicologici di Ranzoni e di tutta la ritrattistica dell'800 europeo.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Gallerie Maspes, via Manzoni 45
Telefono: 02/863885; Sito: www.galleriemaspes.com
Orari di apertura: 10-13; 15-19. Domenica e lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com