Mostra Corrado Cagli. Folgorazioni e Mutazioni - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 18/11/2019 Aggiornato il 18/11/2019
Dal al
Roma (RM)
Regione: Lazio
Luogo: Museo di Palazzo Cipolla, via del Corso 320
Telefono: 06/9837051
Orari di apertura: 10-20. Lunedì chiuso
Costo: 7 euro; ridotto 5 euro
Note:
La mostra retrospettiva antologica dedicata al maestro Corrado Cagli presenta un ampio repertorio di dipinti scelti e un insieme di disegni, sculture, bozzetti e costumi teatrali, arazzi e grafiche, per un totale di circa 200 opere, provenienti da importanti istituzioni e prestigiose collezioni private.

La mostra ricostruisce nella sua interezza la vasta attività creativa di uno dei maggiori protagonisti del dibattito artistico italiano e internazionale del XX secolo.

Il percorso espositivo permette al pubblico la visione dei maggiori cicli pittorici realizzati dall’artista: dai primi lavori giovanili in maiolica a quelli realizzati a olio o con altre tecniche del periodo della Scuola Romana (1928 – 1938), dalle prove neometafisiche (1946 – 1947) elaborate a New York agli studi sulla Quarta dimensione (1949), per poi passare ai Motivi cellulari (1949), alle Impronte dirette e indirette (1950), alle Metamorfosi (1957 – 1968), alle Variazioni orfiche (1957), alla suggestiva serie delle Carte (1958 – 1963) per poi concludere con le Mutazioni modulari sviluppate fino alla metà degli anni Settanta.

L’esposizione è curata da Bruno Corà, storico e critico, Presidente della Fondazione Burri, in collaborazione con l’Archivio Cagli, promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale, e organizzata da Poema S.p.A. con il supporto di Comediarting.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com