Mostra Il Corpo del Vuoto - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/05/2016 Aggiornato il 08/05/2016

Le installazioni site-specific di Davide Pizzigoni, 12 in tutto, raccontano la sua ricerca artistica sul corpo dello spazio vuoto, su ciò che sta tra le cose. Nelle opere di Pizzigoni, architetto, designer, pittore, fotografo e scenografo, la realtà fatta di cose viene rovesciata ed è vista come in un negativo fotografico: il vuoto diventa pieno, il pieno sparisce, è interessante solo come mezzo rivelatore del vuoto. Il vuoto viene quindi rappresentato attraverso un lavoro sul "limite" che lo definisce. Le installazioni sono state ideate e realizzate per dialogare con lo spazio di Villa Necchi Campiglio, dove il FAI, Fondo Ambiente Italiano, ospita la mostra. Le opere in giardino hanno come riferimento la natura e l'architettura esterna dell'edificio, Le opere pensate per l'interno si confrontano invece con gli interventi dell'uomo.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Lombardia
Luogo: Villa Necchi Campiglio, via Mozart 14
Telefono: 02/76340121
Orari di apertura: 10-18. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 5 euro; iscritti al FAI libero
Il Corpo del Vuoto
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com