Mostra COMENIO – un pensatore nei labirinti dell’Europa del XVII secolo - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 15/10/2020 Aggiornato il 15/10/2020
Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lazio
Luogo: Museo di Roma - Palazzo Braschi, piazza di San Pantaleo 10, piazza Navona, 2
Telefono: 06/0608
Orari di apertura: 10-19. Lunedì chiuso
Costo: 9,50 euro; ridotto 7,50 euro
Dove acquistare: www.museodiroma.it
Sito web: www.museodiroma.it; www.museiincomune.it; www.zetema.it
Organizzatore: Centro Ceco Roma, Ambasciata della Repubblica Ceca, Museo di Comenio di Uherský Brod (Rep. Ceca)
Note:
In occasione della ricorrenza del 350° anniversario della scomparsa,
si apre per la prima volta in Italia una mostra dedicata a Giovanni Amos COMENIO (1592-1670), filosofo e pedagogista ceco.

L’esposizione esplora l´eredità del pensiero di Comenio, ancora oggi di straordinaria attualità, e ripercorre le ragioni per cui è considerato il precursore della pedagogia moderna e contemporanea.

In mostra una selezione di circa 60 opere, tra cui scritti, stampe, opere editoriali, mappe e proiezioni audiovisive, contenenti le sue tesi più rilevanti sull’umanità e sul sapere.

L’esperienza personale di persecuzione, esilio e guerra indusse Comenio a riflettere sulla futilità dell’azione umana, che lo portò a paragonare il mondo a un grande e caotico labirinto, in cui l’uomo cerca la luce.

Comenio sosteneva che il miglioramento dell’umanità e la rinascita di una società fondata sulla pace, si potevano raggiungere attraverso la diffusione universale del sapere.

Nel campo educativo introdusse la pratica di un’educazione naturale con un percorso educativo graduale: nella sua visione “tutta la vita è scuola” e il bambino impara meglio divertendosi.
I principi pedagogici di Comenio restano ancora molto attuali e nel contesto europeo può essere considerato il primo pedagogista della storia dell’educazione moderna.



COMENIO – un pensatore nei labirinti dell’Europa del XVII secolo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com