Mostra Claudia De Luca. Le camere dello scirocco - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/06/2022 Aggiornato il 17/06/2022
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: Basilica di San Celso, corso Italia 37
Telefono: 02/58313451
Orari di apertura: 16-19 da martedì a domenica, o su appuntamento: info@lartquotidien.com. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.lartquotidien.com
Organizzatore: LAQ
Note:
In occasione dell'apertura della mostra personale di Claudia De Luca sarà presente Marta Dalla Via, attrice, che parteciperà con un intervento teatrale. Un contrappunto da ascoltare, terreo e schietto per un’istallazione da vedere, aerea e spirituale.
Marta Dalla Via, invita il pubblico ad una riflessione sull’arte come cura in relazione alla mostra con un pensiero personale dedicato all’artista Claudia De Luca, amica e rifugio da sempre.

Il progetto site specific, realizzato da Claudia De Luca per la Basilica, prevede la realizzazione di ambienti che rimandano alle “camere dello scirocco”, vere e proprie stanze interrate o seminterrate scavate nella roccia al di sotto dei palazzi o nei giardini delle ville palermitane tra il XVI e il XVIII secolo.

Le camere venivano utilizzate come luogo di rifugio e di protezione dalla calura estiva. Grazie a un ingegnoso sistema costituito da una grotta artificiale, una corrente d'aria e la presenza di acqua, in questi luoghi era possibile resistere piacevolmente all’afa estiva. La mostra prende spunto da questa radice storica ed architettonica che l'artista immagina di "ricreare" nella Basilica di San Celso.

Protagonista dell’installazione di Claudia De Luca è la tarlatana, un tessuto impalpabile, simile alla garza che viene manipolato dall’artista che per l’occasione crea, all’interno della Basilica, delle stanze. Luoghi in cui i visitatori possono condividere uno stato di sollievo e piacevolezza.

In mostra, disseminate per le stanze, 100 opere di piccolo formato (15 x 20 cm) a formare un tappeto-mosaico in cui emergono frammenti corporei come moderne reliquie.
Forme materiche intrise di cera, legno, tessuto e materiali naturali. Questi sono gli strumenti di lavoro dell'artista che prova a rendere ogni opera parte di un corpo metamorfico che nel chiarore della quiete, respira e riposa.

La mostra è a cura di Elisabetta Mero.



Claudia De Luca. Le camere dello scirocco
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com