Mostra Celebration (È festa). Elia Festa - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/07/2022 Aggiornato il 02/07/2022
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: Il Salotto di Milano, (III piano), corso Venezia 7
Telefono: 02/76317715
Orari di apertura: 10-18 da lunedì a venerdì; sabato e domenica su appuntamento
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.eliafesta.com
Organizzatore: Il Salotto di Milano
Note:
Il Salotto di Milano rende omaggio alla città che lo ospita attraverso le storiche fotografie vintage e le nuove opere digitali di Elia Festa: fotografo, artista, poeta, abile ritrattista e narratore di una Milano che ha dettato ritmi, stili e mode che spaziano dalla musica al cabaret passando per le caratteristiche architetture che l’hanno resa famosa in tutto il mondo.

La mostra presenta foto storiche in bianco e nero con stampe vintage della Milano anni ’70 e anni ’90, oltre a 16 opere digitali su Milano e su New York realizzate dall’artista durante il suo recente soggiorno nella grande mela.
Le fotografie storiche riportano a una Milano in cui il fervore artistico si respirava in luoghi diventati iconici come il Bar Jamaica, la Trattoria Arlati, il celebre Gimmi’s.

Ritratti di personaggi che hanno contribuito a formare l’immagine di una città effervescente, culla del design e dell’arte: il critico d’arte Pierre Restany, l’artista Mimmo Rotella si affiancano ai comici Teo Teocoli, Diego Abatantuono, al regista Gabriele Salvatores, ai musicisti Al Jarreau e Chick Corea e alla sempre sorridente Mamma Lina del Bar Jamaica.

La mostra, che riprende il titolo di un famoso brano musicale della PFM, è dedicata a Giovanni Gastel che Elia Festa definisce il suo ‘gemello, amico di sempre’.

La mostra è curata da Fortunato D’Amico.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com