Mostra Casino Palermo – La mostra - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/10/2018 Aggiornato il 08/10/2018

La mostra è il risultato di un  progetto  speciale  di  residenze,  ideato  e  curato  dalla  galleria  che,  nei  mesi  di  giugno  e  luglio  2018,  si  è  trasferita  a  Palermo  all’interno  di  un  antico  e  affascinante  palazzo, nel  cuore  dello  storico  quartiere  della  Kalsa,  trasformandolo  in  un  atelier  sempre  vivo,  che  ha  visto   coniugare  momenti  espositivi,  incontri  e  presentazioni. Durante  la  residenza  palermitana  gli  artisti  hanno  raccolto  tracce  e  suggestioni  dalla  città,  come   nuovi  elementi  di  approfondimento  per  la  realizzazione  di  opere  inedite  esposte  ora  negli  spazi  di   Viasaterna  a  Milano.  Questa esposizione identifica nell’eterogeneità  delle  ricerche  degli  artisti una frammentazione  vitale di  visioni. Le  opere sono il risultato del flusso  generativo  palermitano e rispecchiano gli elementi  emissari  dello sguardo  dell’artista sull’orizzonte  contemporaneo. Alcuni  artisti  presentano  opere  fotografiche: Takashi Homma conferma  l’interesse  per  il  rapporto   tra  uomo,  architettura  e  natura,  soffermandosi  su  un  elemento  ricorrente  come  la  finestra,  dispositivo di  visione  e  strumento  utilizzato  per  il  rituale  della  camera  oscura. Ramak Fazel sofferma il suo speciale  sguardo  sui  tratti  distintivi  della  città,  includendo  le  periferie  e  i  ritratti  delle  persone   incontrate; Guido Guidi inscrive  i  concetti  di  temporalità  e  divenire,  ponendo  attenzione  alla  caducità di alcuni luoghi e paesaggi siciliani e ancora, Teresa Giannico fotografa un diorama  di carta ricostruito a sua volta da altre  immagini, innescando un cortocircuito percettivo della realtà. Ci  sono  poi  opere  centrate  su  elementi  vernacolari,  presentati  daTheo Drebbel come archetipi in  miniatura, silenziosi come reliquie, che rimangono  sospesi  in  una  dimensione  misteriosa  e  di  attesa. Altri  artisti  ibridano  e  ridefiniscono  i  confini  della  propria  ricerca: Alessandro Calabrese manipola  le   parole  coerentemente  al  suo  modo  di  lavorare  con  le  immagini,  de-­costruendole  e  ricostruendole   con  troncamenti  e  sillabazioni  su  grandi  fogli  di  carta; Martina Corà istituisce un  dialogo  tra  performance,   video-­arte  e  installazione,  in  un’ascensione  celebrativa e Oli Bonzanigo alimenta  trasposizioni  e   traduzioni,  attraversando  epoche  lontane,  fondendo  i  linguaggi,  tra  composizione  musicale  e  pittura. Completano  la  mostra  i  progetti  speciali  di Alessandro Sambini, che  assembla, rappresentazioni del  paesaggio  cittadino e Barbara De Ponti che  presenta  uno  studio  sull’appartenenza  e  lo  straniamento  degli  uomini rispetto al loro periodo  storico,  interrogandosi  sulle qualità del  mondo vegetale.

Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: VIASATERNA, via Giacomo Leopardi 32
Telefono: 02/36725378; Sito: www.viasaterna.com
Orari di apertura: 12-19; mattina e sabato su appuntamento: Domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
Casino Palermo – La mostra
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.