Mostra Carlo Maratti. Strategie comunicative e promozione della propria opera - Camerano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/06/2022 Aggiornato il 26/06/2022
Dal al
Camerano (AN)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Marche
Luogo: Chiesa di San Francesco, via S. Francesco 21
Telefono: 071/7304018
Orari di apertura: 10-13; 16-19 tutti i giorni fino al 18 settembre; sabato, domenica e giorni festivi dal 24 settembre
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Dove acquistare: www.comune.camerano.an.it; per informazioni: info@turismocamerano.it
Sito web: www.comune.camerano.an.it
Organizzatore: Artifexarte International
Note:
Nel 2025 ricorrerà il IV centenario della nascita del pittore Carlo Maratti, figura centrale della pittura romana ed italiana della seconda metà del Seicento che ebbe importanti influenze nella produzione artistica del secolo successivo, riuscendo nel difficile compito di conciliare le due opposte tendenze artistiche del tempo: il classicismo mediato da Raffaello e la magniloquenza del barocco, dando vita a uno stile inconfondibile apprezzato in tutta l’Europa del tempo.

La figura di Carlo Maratti, che in vita fu celebrato come il massimo pittore del suo tempo ed è tutt’ora molto noto agli studiosi, merita di essere conosciuto dal grande pubblico e questo è l’obiettivo della mostra, partendo proprio dalla città di Camerano dove è nato l’artista.

L’esposizione intende affrontare per la prima volta questo aspetto non marginale della sua attività, attraverso la presentazione di opere autografe che ne testimoniano la capacità di rielaborare i medesimi motivi per soddisfare committenti diversi, di tele destinate alla devozione privata che ne documentano la capacità di dare nuova forma ai contenuti della tradizione iconografica, di repliche uscite dalla sua stessa bottega, da lui stesso autorizzate, e incisioni che hanno favorito la diffusione delle sue immagini.

In mostra nella chiesa di San Francesco sono esposte 28 opere tra dipinti, disegni e stampe di riproduzione dalle opere di Maratti, in dialogo con altri luoghi della città dove sono conservate opere dell’artista, come la chiesa di Santa Faustina e la Chiesa dell’Immacolata Concezione.

La mostra è curata da Stefano Papetti.

DIda: Carlo Maratti, Madonna con Gesù Bambino in braccio che porge un frutto,
Collezione privata
Carlo Maratti. Strategie comunicative e promozione della propria opera
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com