Mostra Carlo Fornara e il Divisionismo - Aosta

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 09/10/2019 Aggiornato il 09/10/2019
Dal al
Aosta (AO)
Regione: Valle d'Aosta
Luogo: Museo Archeologico Regionale di Aosta, piazza Pierre-Leonard Roncas 12
Telefono: 0165/275902
Orari di apertura: 10-13; 14-18. Lunedì chiuso
Costo: 6 euro; ridotto 4 euro
Note:
Il Museo Archeologico Regionale di Aosta ospita un ricco percorso espositivo di 80 opere tra disegni e dipinti del pittore piemontese Carlo Fornara (1871-1968).
L'esposizione è focalizzata sui due decenni cruciali della parabola di Fornara, l'ultimo dell'Ottocento e il primo del Novecento, e esamina la stagione più intensa della sua produzione, in parallelo alla genesi e all'apice del Divisionismo in Italia.

Il periodo simbolista di Fornara, oltre al capolavoro L'Aquilone, è qui rappresentato da La leggenda alpina e da due studi a olio testimoni dell'evolversi dell'immagine, mentre nella sezione dei disegni, alcuni fogli di grande formato, quali quello per il manifesto stradale del Sempione e Allegoria dei monti, raccontano di un'esperienza che più tardi l'autore preferì occultare.

Chiusa la parentesi simbolista, il primo decennio del Novecento è segnato da una ricerca di obiettività verso la natura, spoglia dell'espressionismo che aveva dominato le stagioni tra la fine dell'apprendistato vigezzino e la maturazione divisionista che, con En plein air, anticipa di alcuni mesi l'incontro con Segantini.
Sono anni dedicati alla sua terra, fonte iconografica primaria, la Val Vigezzo, a cui prova a ridare volto in una sintesi di lente elaborazioni che nasce, come in Angelo Morbelli, da scatti fotografici e numerosi studi.

L'esposizione è curata da Annie-Paule Quinsac e diretta da Daria Jorioz.
Carlo Fornara e il Divisionismo
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com