Mostra Carlo Aymonino. Fedeltà al tradimento - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 13/05/2021 Aggiornato il 13/05/2021
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: La Triennale, viale Emilio Alemagna 6
Telefono: 02/72434208
Orari di apertura: 11-20. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8,50 euro
Dove acquistare: www.triennale.org e www.vivaticket.com - prevendita obbligatoria per sabato e domenica entro il giorno prima della visita
Sito web: www.triennale.org
Organizzatore: Triennale Milano
Note:
Triennale Milano presenta una grande mostra che ripercorre tutto il percorso progettuale di Aymonino, con la volontà di restituirne l’importanza e la complessità e di far emergere, attraverso materiali d’archivio, progetti, dipinti, testi, fotografie e interviste, non solo l’architetto ma anche l’uomo.

Carlo Aymonino (Roma, 1926-Roma, 2010) è stato uno dei protagonisti dell’architettura italiana, capace di attraversare con tratto originale le diverse fasi della seconda metà del Novecento.
Roma è stata il luogo centrale per Aymonino ma i suoi progetti lo hanno portato in giro per tutta l’Italia. Si è confrontato con le periferie di diverse città, come testimoniano le sue opere nei quartieri Gallaratese a Milano e Spine Bianche a Matera, per citare gli esempi più celebri.

L'attività di Carlo Aymonino attraversa fasi storiche, esperienze e realtà differenti: dall'impegno nella ricostruzione del Dopoguerra al lavoro sulle periferie, dall'insegnamento universitario allo IUAV di Venezia fino all'esperienza come Assessore per gli interventi al Centro storico di Roma, dall'amore giovanile per la pittura al costante esercizio del disegno.

Oltre ai suoi progetti, in mostra sono esposti materiali e documenti provenienti dal lato più intimo e biografico. Il cuore di questa sezione è rappresentato dagli album rossi che per molti anni l'architetto ha disegnato e riempito di aneddoti insieme con la sua famiglia, producendo un'opera collettiva dove si intravedono molti dei fatti e dei protagonisti evocati nel percorso delle citt. Altri quaderni e disegni sono esposti insieme a una selezione di interviste.

La mostra, nata da un'idea di Livia e Silvia Aymonino, è a cura di Manuel Orazi.
Carlo Aymonino. Fedeltà al tradimento
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com