Mostra Carla Cerati. Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi - Colorno

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/10/2021 Aggiornato il 08/10/2021
Dal al
Colorno (PR)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Emilia Romagna
Luogo: Reggia di Colorno, piazza Garibaldi 26
Telefono: 0521/312545
Orari di apertura: 10-13; 15-18 dal martedì al venerdì
Costo: 8 euro; ridotto 7 euro
Dove acquistare: http://reggiadicolorno.it/?p=3118
Sito web: www.reggiadicolorno.it
Organizzatore: Antea in collaborazione con la Provincia di Parma e Gruppo Fotografico Color’s Light
Note:
L’“appartamento del Principe” della Reggia di Colorno ospita un’ampia rassegna di immagini di Carla Cerati (Bergamo, 1926 - Milano, 2016), 88 fotografie provenienti dal fondo Cerati presso lo CSAC di Parma.

Sintetizzare in una definizione l’attività di fotografa di Carla Cerati non è semplice. Occorre, innanzitutto, mai dimenticare la specificità di Carla Cerati, donna che, quando alla fine degli anni Cinquanta, sposata e madre di due figli, s’inoltra nella fotografia, sente che andarsene a guardare il mondo attraverso l’obiettivo della macchina fotografica è lo strumento per “uscire dalla gabbia”.

Ciò che non si può dimenticare, davanti alle fotografie di Carla Cerati, è che lei è riuscita a tenere assieme l’ansia del fotoreporter, è stata anche questo, di afferrare un evento, prima che sia inghiottito nelle fauci del tempo, e il rigore, la ricerca formale che fin dagli esordi (le immagini del 1960 della messa in scena di ‘Aspettando Godot’ e del saggio finale delle allieve della Scuola di Danza del Piccolo Teatro) lei insegue e fissa nei suoi scatti.

La mostra è curata da Sandro Parmiggiani.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com