Mostra Botticelli. Compianto sul Cristo morto - Napoli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 24/06/2019 Aggiornato il 24/06/2019
Dal al
Napoli (NA)
Regione: Campania
Luogo: Gallerie d'Italia - Palazzo Zevallos Stigliano, Sede museale di Intesa Sanpaolo a Napoli, via Toledo 185
Telefono: 800/454229
Orari di apertura: 10-19; sabato e domenica 10-20. Lunedì chiuso
Costo: 5 euro; ridotto 3 euro
Note:
L’esposizione, curata da Alessandro Cecchi, presenta l'opera di Botticelli "Compianto sul Cristo morto" proveniente dal Museo Poldi Pezzoli di Milano.
L’arrivo dell’opera di Botticelli segna la nona edizione della rassegna L’Ospite illustre che propone, nelle sedi espositive di Intesa Sanpaolo - le Gallerie d’Italia e il 36° piano del grattacielo di Torino - un’opera di rilievo in prestito temporaneo da prestigiosi musei italiani e stranieri.

L’opera di Botticelli raffigura con forte partecipazione emotiva il momento in cui Gesù, dopo essere stato staccato dalla croce sul Golgota, è in procinto di essere deposto nel sepolcro.
Databile nei primi anni del Cinquecento, l’opera, fra i maggiori esempi della produzione matura di Botticelli, si identifica con il dipinto descritto nel 1568 da Giorgio Vasari su un altare nella chiesa fiorentina di Santa Maria Maggiore. Fu acquistata il 12 marzo 1879 da Gian Giacomo Poldi Pezzoli, il nobile collezionista fondatore della casa-museo milanese.

A richiamare gli stretti rapporti intercorsi tra Firenze e Napoli tra XV e XVI secolo, si espone, a confronto con l'opera di Botticelli, un’opera di analogo tema realizzata nello stesso giro di anni, conservata nel Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli: si tratta del Trasporto di Cristo al sepolcro di Pedro Fernández, che, pur partendo da premesse figurative diverse, tocca nel ritmo agitato delle forme e nella carica patetica dei caratteri un’intensità non distante dai vertici raggiunti del maestro fiorentino.

La tavola costituisce lo scomparto centrale della predella del grande polittico a due ordini che, fino alla metà del Settecento, era sull’altare maggiore di Santa Maria delle Grazie a Caponapoli. Quando il polittico fu smembrato in seguito alle soppressioni napoleoniche, la tavola pervenne nel 1811 presso la quadreria borbonica e, di lì, nel Museo di Capodimonte.


Botticelli. Compianto sul Cristo morto
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com