Mostra Bike Passion. Dagli Album Campari una storia a due ruote - Novi Ligure

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 08/01/2018 Aggiornato il 08/01/2018

Il progetto espositivo, a cura di Marina Mojana e Fabrizio Confalonieri, conferma il suo valore documentaristico e la sua capacità di conciliare diversi ambiti dell’eccellenze del made in Italy, coniugando storia e passione sportiva. A Novi Ligure il Museo dei Campionissimi custodisce, nello spazio museale più grande d’Europa, le  biciclette che hanno scritto pagine memorabili dello sport e memorabilia che raccontano le imprese e la vita di uomini eroici. La mostra arriva al Museo grazie alla sinergia tra Galleria Campari e il Comune di Novi Ligure e offre la possibilità di addentrarsi in un capitolo affascinante della storia di Campari, brand testimone dei cambiamenti di costume del nostro Paese. La mostra "Bike Passion" racconta, come in un diario di viaggio, la profonda passione sportiva per alcune delle corse ciclistiche più celebri d’Europa. L'esposizione si apre con una trentina di fotografie d’epoca custodite negli album degli Archivi Campari. Le immagini ripercorrono l’arco temporale dagli anni Trenta agli anni Sessanta, in cui il marchio Campari ha seguito ciclisti come Coppi, Girardengo, Cinelli, Moser, Anquetil, Baldini, Gaul, Magni nelle ventuno tappe del Giro d’Italia, nelle tappe del Giro dei Tre Mari e in quelle del Gran Premio di Lugano, diventando, da sponsor delle manifestazioni, vero e proprio compagno delle imprese di una delle discipline sportive più onorate al mondo. Alle fotografie d’epoca, si affiancano le grafiche pubblicitarie originali, firmate dal noto illustratore milanese Franz Marangolo (1912-1995) e da altri autori degli anni Cinquanta e Sessanta. Il filo rosso è sempre l’immagine della bicicletta, contestualizzata nella vita quotidiana e rappresentata anche nelle sorprendenti otto tavole originali dello scultore, illustratore e disegnatore fiorentino Ugo Mochi (1889-1977), che si divertì a illustrare l’evoluzione del mezzo di trasporto più innovativo e popolare del Novecento. Il viaggio approda infine nel presente dando vita a un dialogo con la contemporaneità, grazie alla collaborazione tra Galleria Campari e Antonio Colombo, collezionista d’arte e Presidente di Cinelli, azienda leader nell’universo delle due ruote e del design ciclistico. In esposizione nove biciclette d’artista firmate da designer di fama internazionale: Alchymia, Alberto Biagetti, Sergio Calatroni, Death Spray, Barnaba Fornasetti, Stevie Gee, Max Lamb, Barry McGee, Alessandro Mendini.

Dal al
Novi Ligure (AL)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: Museo dei Campionissimi, viale dei Campionissimi 2
Telefono: 0143/322634; 02/62251; Siti: www.distrettonovese.it; www.campari.com
Orari di apertura: 15-19 venerdì; 10-19 sabato e domenica. Gli altri giorni su prenotazione (IAT 0143/72585)
Costo: 7 euro; ridotto 4 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com