Mostra Berenice Abbott. Topographies - Lecco

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 15/04/2019 Aggiornato il 15/04/2019
Dal al
Lecco (LC)
Regione: Lombardia
Luogo: Palazzo delle Paure, piazza XX Settembre
Telefono: 0341/286729
Orari di apertura: 9,30-19; sabato, domenica e festivi 10-19. Lunedì chiuso
Costo: 9 euro; ridotto 7 euro
Note:
La mostra, dedicata a Berenice Abbott (1898-1991), una delle più interessanti figure d’artista del Novecento, considerata “la fotografa di New York”, presenta 80 fotografie in bianco e nero realizzate nel corso della sua carriera, suddivise in tre sezioni che raccontano il suo stile e i suoi temi preferiti: Ritratti, New York e Scienza.

Il percorso espositivo si apre con i ritratti, realizzati a partire dal 1925 all’interno dello studio parigino di Man Ray, di cui fu assistente. Con queste fotografie, Berenice Abbott ottenne subito un grande successo, sia di critica che commerciale, al punto che entro un anno riuscì ad aprire un proprio atelier e a esporre le sue opere in galleria.

Tra gli scatti più riusciti vi sono quelli alla scrittrice Solita Solano, al fotografo Eugène Atget, all’attrice Dorothy Whitney, a Jean Cocteau o ancora, quello a James Joyce.

La mostra prosegue con la sezione dedicata alla scienza. Nel 1939, infatti, la Abbott iniziò il suo progetto più ambizioso. Credendo che i fenomeni scientifici fossero validi soggetti artistici, s’impegnò a dimostrare che la fotografia era il mezzo più adatto e qualificato per unire arte e scienza.
Lavorò per oltre vent’anni in solitudine a questo progetto, fino a quando, nel 1958, il suo lavoro venne riconosciuto dal Physical Science Study Committee e venne assunta dal MIT - Massachussets Institute of Technology.
Chiude idealmente la rassegna, il documentario Berenice Abbott: A View of the 20th Century di Kay Weaver e Martha Wheelock (1992).

La rassegna, curata da Anne Morin e Piero Pozzi, col patrocinio del Comune di Lecco, è prodotta e realizzata da Di Chroma Photography e ViDi - Visit Different.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com