Mostra Belve. Massimo Caccia - Varese

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/05/2022 Aggiornato il 17/05/2022
Dal al
Varese (VA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Lombardia
Luogo: Galleria PUNTO SULL’ARTE, via San Martino della Battaglia 6
Telefono: 0332/1690569; 375/6909737
Orari di apertura: 9,30-13,30; 14-17,30. Domenica e lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.puntosullarte.com
Organizzatore: Galleria PUNTO SULL’ARTE
Note:
La seconda sede della Galleria Punto sull'Arte nel centro storico pedonale di Varese, ospita la nuova personale di Massimo Caccia (Desio (MB), 1970), pittore e illustratore di tante coloratissime ma alquanto tragicomiche storie.
I protagonisti dei suoi dipinti sono animali spaesati, con gli occhi grandi, spesso attoniti, talvolta sfortunati.

“Belve”, il titolo scelto per la mostra, è in realtà un gioco tra significati.
Gli animali che abitano le scene di Massimo Caccia non hanno per nulla un aspetto spaventoso: anche quelli che in natura conosciamo come feroci e pericolosi, in queste opere generano in chi li guarda empatia e tenerezza, tanto da sembrare molto più simili a noi, esseri umani, di quanto non crediamo.

Artista dotato di grandissima capacità narrativa, nella sua nuova personale Caccia presenta opere inedite realizzate con colori a smalto su tavola insieme a illustrazioni originali e bozzetti realizzati per il celebre inserto laLettura del Corriere della Sera, con cui collabora fin dal 2013. Opere in cui la forma del suo racconto si è sempre profondamente intrecciata con la grande scrittura e il giornalismo.

In Galleria saranno presentate anche alcune delle ultime sfide dell’artista, capace di spostare sempre i limiti della propria comfort zone: opere dalla serie Giorni Bestiali, un progetto di 365 dipinti su carta di dimensioni 23x23 cm realizzati nel corso del 2018, uno per ogni giorno dell’anno; e ancora, opere recentissime e inedite, anche per metodo di lavoro e genesi, nate come libera suggestione del pittore partendo proprio dal “contenitore”, alcune cornici scovate per caso nei mercatini.

Dida: Caccia Massimo, Senza Titolo, 2022, smalto su tavola, 75x75-cm
Belve. Massimo Caccia
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com