Mostra “Baby 3.0” di Lorenzo Quinn - Venezia

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/07/2022 Aggiornato il 29/07/2022
Dal al
Venezia (VE)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Veneto
Luogo: Palazzo Corner della Ca' Granda a San Marco, S. Marco 3978
Telefono: 041/5217650
Orari di apertura: 24 ore su 24
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: https://www.provincia.venezia.it/; www.lorenzoquinn.com
Organizzatore: Città metropolitana di Venezia
Note:
L'opera "Baby 3.0", simbolo di rinascita, tributo verso il mistero della vita che accomuna ogni essere umano e dà speranza per il futuro, è collocata nel giardino di Palazzo Corner della Ca' Granda a San Marco, lo splendido e imponente edificio affacciato sul Canal Grande, progettato da Jacopo Sansovino, sede storica della Città metropolitana di Venezia.

Artista figurativo ormai di fama internazionale formatosi all'American Academy of Fine Arts di New York, Lorenzo Quinn (Roma, 1966) avvia così una nuova fase del suo percorso senza abbandonare le tematiche e le istanze che gli sono più care, compresi la salvaguardia e il destino della città lagunare, alla quale è da sempre molto legato, e i valori più profondi della nostra Umanità.

"Baby 3.0", in rete d'acciaio inossidabile e fusione di alluminio, alta 7 metri e larga quasi 9, con la poesia e la forza evocativa delle sue forme, sarà anche per Venezia, che ha appena celebrato i suoi 1600 anni di storia, l'auspicio di una nuova Ri-nascita.

La mostra è curata da Amira Gad.
“Baby 3.0” di Lorenzo Quinn
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com