Mostra Asta – Urban & Contemporary Pop - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 17/11/2020 Aggiornato il 17/11/2020
Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, le mostre sono sospese su tutto il territorio nazionale dal 5 novembre al 3 dicembre 2020, come stabilito dal Dpcm del 3 novembre 2020.
Regione: Lombardia
Luogo: Artcurial, corso di Porta Venezia 22
Telefono: 02/49763649
Orari di apertura: 10-18. Accesso consentito solo su appuntamento: tel. 02/49763649
Costo: Ingresso libero. Accesso consentito solo su appuntamento
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.artcurial.com
Organizzatore: Artcurial
Note:
La sede milanese di Artcurial presenta una selezione di pezzi della prossima asta di Urban Art che avrà luogo a Parigi il prossimo 16 dicembre, a porte chiuse.

Dal 12 al 26 novembre, su appuntamento e nel rispetto di tutte le disposizioni necessarie al contenimento della diffusione del Covid-19, professionisti e collezionisti interessati potranno scoprire cinque lotti molto pregiati, firmati da alcuni tra i principali street artist della scena internazionale, prossimamente disponibili all’incanto, tra cui un capolavoro del misterioso street artist Banksy.

La visita della selezione non è aperta al pubblico, ma è riservata a collezionisti interessati, professionisti del settore, studiosi della materia e persone con valide ragioni di studio, su appuntamento.

Il percorso prende avvio con il dipinto su cartone di Rammellzee (USA, 1960 - USA, 2010), un apri strada della diffusione della pittura all’aerosol.
Si tratta di un pregiato esempio della produzione dell’artista e musicista hip hop, di origine afro-americane e italiane, teorico del “Futurismo Gotico” con cui ha tentato la decostruzione della lingua inglese.

Si passa poi alla cover decorata a mosaico di “Invaderoma: l'unité centrale (Invasion guide 04)”, catalogo curato ed edito da Achille Bonito Oliva che documenta la prima mostra di Franck Slama (Francia, 1969).
Anche questo lavoro è un inno alla grafica pixelata dei primi video games a 8-bit delle sale giochi anni Settanta e Ottanta, che l’artista traduce in mosaico, ispirandosi agli alieni protagonisti di “Space Invader”, da cui per altro mutua anche lo pseudonimo con cui firma le proprie opere.

Shepard Fairey (Charleston, 1970), ideatore della campagna culturale divenuta universale Obey Giant, celebre anche per l’impegno umanitario e politico, è rappresentato proprio da uno dei poster che hanno reso il suo stile celebre in tutto il mondo. Realizzata con stampa serigrafica e collage, l’opera raffigura la filosofa e attivista afro-americana Angela Davis.

Non poteva mancare un’opera di Futura 2000 (USA, 1955), una tela dipinta all’aerosol del 1981. Pioniere di un approccio astratto alla street art, nello stesso anno preparava i fondali per il tour europeo dei The Clash e spesso si esibiva live sul palco insieme a loro con le sue performance pittoriche.

Infine, grande protagonista di tutta la selezione è il capolavoro di Banksy (Inghilterra, 1974) “Choose your weapon (grey)” del 2010.
L’opera, una serigrafia sui toni dominanti del grigio, raffigura una citazione diretta del “barking dog” di Keith Haring tenuto al guinzaglio da una figura umana vestita di scuro, un ragazzo dal volto coperto, il cui aspetto minaccioso è mediato dalla silhouette stilizzata dell’animale.

Le prossime aste:
9 - 15 dicembre 2020: Urban Art Online, Online Only
16 dicembre 2020: Urban & Pop Contemporary, Parigi


AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com