Mostra ARTISSIMA – Internazionale d’Arte Contemporanea - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/11/2022 Aggiornato il 05/11/2022
Dal al
Torino (TO)
Regione: Piemonte
Luogo: OVAL Lingotto Fiere, via Giacomo Mattè Trucco 70
Telefono: 011/19744106
Orari di apertura: 12-20 4 e 5 novembre; 11-19 domenica 6 novembre
Costo: 18 euro; ridotto 13 euro
Dove acquistare: www.artissima.art
Sito web: www.artissima.art
Organizzatore: Artissima srl, Fondazione Torino Musei
Note:
La ventinovesima edizione di Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea, per il primo anno diretta da Luigi Fassi, si caratterizza di iniziative specifiche a conferma della sua unicità nel panorama culturale europeo e della sua capacità di attrarre gallerie, artisti, collezionisti e curatori tra i più interessanti a livello internazionale, con la promessa, sempre mantenuta, di una fiera sperimentale, di ricerca e cutting-edge.

Gli spazi dell'Oval di Torino accolgono le quattro sezioni consolidate della fiera – Main Section, New Entries, Monologue/Dialogue e Art Spaces & Editions – e le tre sezioni curate – Disegni, Present Future e Back to the Future – con la partecipazione di 174 gallerie italiane e internazionali di cui 35 progetti monografici.
Le gallerie di Artissima 2022 provengono da 28 Paesi e 4 continenti, con 42 gallerie che partecipano per la prima volta.

Il tema scelto per l’edizione di Artissima 2022 è Transformative Experience, concetto elaborato dalla filosofa americana L. A. Paul (docente di Filosofia e Scienze Cognitive alla Yale University) nell’omonimo saggio pubblicato nel 2014 dalla Oxford University Press.
Secondo Paul, un’esperienza trasformativa è capace di modificare radicalmente la persona che la vive, mettendone in crisi le aspettative prefigurate razionalmente e aprendo prospettive verso l’ignoto.

La vitalità di Artissima e la sua forza innovatrice continuano a riverberarsi sulla città grazie alla collaborazione attiva con numerose istituzioni pubbliche, musei, fondazioni, gallerie e catalizzando i progetti culturali del territorio piemontese.
La fiera riafferma così la propria forza dinamica contribuendo alla crescita del mercato dell’arte italiano, stimolando e sostenendo un collezionismo attento alla ricerca e una visione critica e curatoriale capace di continua evoluzione.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com