Mostra ARTInTAVOLA - Palermo

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 25/06/2018 Aggiornato il 25/06/2018

Da tutta Europa in arrivo a Palermo, Capitale Italiana della Cultura 2018, porcellane, cristalli e argenti d'epoca per allestire i banchetti principeschi degli ultimi tre secoli, fino ad arrivare al design contemporaneo, un excursus storico con oggetti realizzati dalle più rinomate manifatture europee. La mostra, dedicata all'arte della tavola e del ricevere, presenta apparecchiature e complementi tavola a partire da quando nasce Meissen in Germania, nel 1710, e da quando in Italia, a Sesto Fiorentino nel 1735, il marchese Carlo Ginori fonda una manifattura di porcellane, la Richard Ginori di oggi. Pezzi di design storico e contemporaneo prestati dalle aziende del settore sono esposti su piani sospesi illuminati, realizzati secondo una scenografia di forte impatto visivo per valorizzare i singoli oggetti. L'esposizione prevede due sezioni: Historical Design e Modern Design. Nella prima sono ospitate aziende ancora in attività, fondate tra ‘700 ed ’800, che rappresentano la grande tradizione europea nella produzione di manufatti in porcellana, cristallo e argento. Aziende sempre collegate alle Case Regnanti per le quali producevano servizi tavola di altissimo livello artistico nelle forme e nei decori, realizzati dai grandi pittori dell’epoca. La sezione Modern Design racconta invece l’avanguardia creativa del ‘900, dal Liberty al Dèco, dal Bauhaus al Postmoderno interpretato da architetti e designer contemporanei come Aalto, Wirkkala, Sottsass, Castiglioni, Rossi, Mendini, Mari, Bellini, Philippe Starck. A ospitare questa mostra è uno dei palazzi settecenteschi che si affacciano sul cuore della città, Palazzo Bonocore, ricco di fascino con i suoi saloni, fra stucchi e soffitti affrescati, dove sono state riproposte tavole imbandite con pezzi di Meissen, Wedgwood, Royal Copenaghen, Vista Alegre, Rosenthal, Herend; cristalli di Sèvres, Waterford e Lalique; argenti Sambonet e Cesa, Greggio e Ricci, fino ai complementi pensati dagli architetti di ultima generazione come Alessi o agli interventi tutti siciliani di Ceramiche De Simone, AMLE' e Giuliana Di Franco. Il progetto e l'allestimento sono di Ulderico Lepreri, in esclusiva per I WORLD Palazzo Bonocore, la curatela è di Stefania Bosco di Camastra e di Mario Zito.

Dal al
Palermo (PA)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le notizie pubblicate sono verificate fino alla data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia e al peggioramento della situazione contingente, possono subire modifiche legate a nuove restrizioni richieste per legge, anche a livello locale e regionale.

Regione: Sicilia
Luogo: Palazzo Bonocore, piazza Pretoria 2
Telefono: 091/6870520; Sito: www.palazzobonocore.it
Orari di apertura: 10-13; 15-20. Lunedì chiuso
Costo: 3 euro; ridotto 2 euro
ARTInTAVOLA
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com