Mostra Archivi 2. 1960-1962 Il Giappone a Torino - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 26/09/2017 Aggiornato il 26/09/2017

La GAM di Torino inaugura la stagione espositiva proponendo il secondo appuntamento della serie Archivi che intende valorizzare rare opere d'arte, materiali d'archivio e documenti originali. Archivi 2 focalizza l'attenzione su due tra le numerose iniziative che, tra il 1958 e il 1962, fecero di Torino uno dei luoghi cardine per la conoscenza in Europa delle ricerche degli artisti giapponesi contemporanei: l'Ikebana realizzato nel 1960 da Sofu Teshigahara nel giardino della Galleria d'Arte Moderna da poco inaugurata, e la mostra "Strutture e stile" ideata da Michel Tapié e ospitata dal museo nel 1962.  Per ricordare l'Ikebana di Sofu Teshigahara del 1960, il Northern Italy Study Group della Scuola Sogetsu realizza nel giardino del museo, con la collaborazione di un gruppo di studenti dell’Accademia Albertina di Torino e dei Licei Cottini e Primo Liceo Artistico (Ars Captiva) un nuovo Ikebana monumentale con cortecce d'albero, rami, fogli di ottone e rami in omaggio al grande artista giapponese. La mostra "Strutture e stile", progetto allestito al secondo piano del museo, si incentra intorno all’opera "Figura" (D'estate) di Franco Garelli (1909-1973) realizzata nel 1962 e donata dall’artista alla Galleria d'Arte Moderna e a due sculture inedite di Sofu Teshigahara (1900-1979) in legno, foglia di rame e mosaico.  

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Piemonte
Luogo: GAM-Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, via Magenta 31
Telefono: 011/4436999; 011/4429518; Sito: www.gamtorino.it
Orari di apertura: 10-18. Lunedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
Archivi 2. 1960-1962 Il Giappone a Torino
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com