Mostra Antonio Fraddosio. Le tute e l’acciaio - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/11/2018 Aggiornato il 05/12/2018

Con l'installazione "Le tute e l'acciaio", nuovo site specific dello scultore Antonio Fraddosio (Barletta, 1951), l'arte affronta la realtà e in particolare la vicenda drammatica dell'Ilva di Taranto. 

Dall' al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lazio
Luogo: Galleria d'Arte Moderna di Roma, via Francesco Crispi 24
Telefono: 06/0608
Orari di apertura: 10-18,30. Lunedì chiuso
Costo: 7,50 euro; ridotto 6,50 euro
Dove acquistare: http://ticket.museiincomuneroma.it/galleriadartemoderna/
Sito web: http://www.galleriaartemodernaroma.it/it/mostra-evento/antonio-fraddosio-le-tute-e-l-acciaio
Organizzatore: Galleria d'arte Moderna
Note:
Fraddosio espone dieci grandi lamiere lacerate e contorte, potenti e misteriose, per ricordare le tute che dovrebbero proteggere gli operai dell'Ilva dalle malattie, depositate al termine del turno di lavoro e prima di andare alle docce, in una specie di camera di compensazione. Insieme ai cassoni di cor-ten, realizzati come contenitori per le singole opere e che richiamano strutture di edifici o di stabilimenti industriali, l'installazione assume la valenza di monumento antiretorico dedicato agli operai dell'Ilva e alla città di Taranto, una denuncia universale contro tutte le situazioni di questo genere. L'iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l'organizzazione di Zètema Progetto Cultura ed è a cura di Claudio Crescentini e Gabriele Simongini.
Antonio Fraddosio. Le tute e l’acciaio
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com