Mostra Antonio Biasiucci. Riti - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/05/2017 Aggiornato il 02/05/2017

Il progetto espositivo è a cura degli studenti al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati, Facoltà di Arti, turismo e mercati dell'Università IULM, di cui è preside il professor Vincenzo Trione. La mostra, con il coordinamento critico della dottoressa Anna Luigia De Simone e il progetto dell'allestimento dell'architetto Gianluca Peluffo e il supporto della Fondazione La Triennale, racconta parte della produzione artistica del fotografo Antonio Biasiucci (Dragoni, CE, 1961) scegliendo come chiave di lettura il processo rituale: la ritualità, intesa come gesto creatore e distruttore, si intreccia qui con il processo creativo dell'artista. Biasiucci considera la fotografia come strumento per indagare la realtà e risalire all'origine delle forme, guardando oltre l'estetica. La fotografia in bianco e nero costituisce il suo linguaggio preferito attraverso il quale racconta storie universali di vita, di morte, di nascita e distruzione. Il percorso espositivo si articola secondo cinque cicli del lavoro dell'artista dagli anni '80 a oggi: i "Vapori" dove il gesto umano diventa forza scatenante del rito; L'"Impasto", un momento di creazione, un gesto che dà vita; "Corpo latteo", una videoinstallazione che presenta immagini inedite; "Crani" simbolo materiale di morte ma anche di partenza per una rinascita; "Pani" con cui si ritorna all'equilibrio iniziale. 

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Prima di presentarsi alle mostre informarsi sulle modalità di ingresso in relazione all’emergenza Covid-19 e visitare il sito ufficiale dell’evento per avere conferma delle date e degli orari.
Regione: Lombardia
Luogo: IULM, Open Space (IULM 6), via Carlo Bo 7
Telefono: 02/724341 La Triennale; 02/891411 Università Iulm; Siti: www.triennale.org; www.iulm.it
Orari di apertura: 9-19,30. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com