Mostra Antonio Biasiucci. Riti - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 02/05/2017 Aggiornato il 02/05/2017

Il progetto espositivo è a cura degli studenti al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati, Facoltà di Arti, turismo e mercati dell'Università IULM, di cui è preside il professor Vincenzo Trione. La mostra, con il coordinamento critico della dottoressa Anna Luigia De Simone e il progetto dell'allestimento dell'architetto Gianluca Peluffo e il supporto della Fondazione La Triennale, racconta parte della produzione artistica del fotografo Antonio Biasiucci (Dragoni, CE, 1961) scegliendo come chiave di lettura il processo rituale: la ritualità, intesa come gesto creatore e distruttore, si intreccia qui con il processo creativo dell'artista. Biasiucci considera la fotografia come strumento per indagare la realtà e risalire all'origine delle forme, guardando oltre l'estetica. La fotografia in bianco e nero costituisce il suo linguaggio preferito attraverso il quale racconta storie universali di vita, di morte, di nascita e distruzione. Il percorso espositivo si articola secondo cinque cicli del lavoro dell'artista dagli anni '80 a oggi: i "Vapori" dove il gesto umano diventa forza scatenante del rito; L'"Impasto", un momento di creazione, un gesto che dà vita; "Corpo latteo", una videoinstallazione che presenta immagini inedite; "Crani" simbolo materiale di morte ma anche di partenza per una rinascita; "Pani" con cui si ritorna all'equilibrio iniziale. 

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: IULM, Open Space (IULM 6), via Carlo Bo 7
Telefono: 02/724341 La Triennale; 02/891411 Università Iulm; Siti: www.triennale.org; www.iulm.it
Orari di apertura: 9-19,30. Sabato e domenica chiuso
Costo: Ingresso libero
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com