Mostra Anj Smith. The Mountain of the Muse. Il contemporaneo al Poldi Pezzoli - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 30/03/2019 Aggiornato il 30/03/2019
Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: Museo Poldi Pezzoli, via Manzoni 12
Telefono: 02/794889; 02/796334
Orari di apertura: 10-18. Martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 7 euro
Note:
Il Museo Poldi Pezzoli, nell’ambito della sua politica espositiva volta a incoraggiare il dialogo tra antico e contemporaneo, ha invitato l'artista inglese Anj Smith (Kent, 1978) a intervenire nelle sale della casa museo, tra le opere della collezione permanente.
La mostra si snoda tra la Sala del Collezionista e alcune sale storiche del Museo, con l’esposizione di tre dipinti realizzati specificatamente per l’occasione, tre incisioni e la personale reinterpretazione dell’artista di tre piatti, due vasi e un trumeau, realizzati grazie all’esclusiva collaborazione con Fornasetti, storico atelier milanese di design e decorazione, da trent’anni diretto da Barnaba Fornasetti

Elementi del “ritratto”, del “paesaggio” e della “natura morta” sono presenti, in diversa misura, in ogni opera dell’artista. Il titolo della mostra si ispira alla Divina Commedia di Dante, filo rosso usato dall’artista in questa esposizione: la “musa” è la sua pittura, ma è anche il ricco patrimonio della storia dell’arte rappresentato dallo stesso Museo Poldi Pezzoli e l’eredità di Fornasetti.
La tradizionale idea di una “musa” è però messa in discussione, per il suo significato riduttivo di femminilità idealizzata. Qui la “montagna” diventa l’impegno dell’arte contemporanea a esplorare le problematiche narrative dell’arte del passato.

L’iniziativa fa parte del palinsesto di Miart e di Art Week, iniziativa organizzata dal Comune di Milano.
In occasione della mostra, grazie alla partnership con Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, prende il via un ciclo di laboratori dal titolo Gli atelier del Poldi Pezzoli.
Tre fine settimana dedicati all’approfondimento delle tecniche artistiche e artigiane legate alle collezioni del museo: mobili, libri antichi e porcellane.

Sabato 6 e domenica 7 aprile il laboratorio, a cura del Maestro ebanista fiorentino Renato Olivastri e con la collaborazione del Museo Horne e di OMA - Osservatorio dei Mestieri d'Arte di Firenze, è dedicato alla tecnica dell’intarsio ligneo.
Seguono i laboratori di ceramica di Gabriella Sacchi e di rilegatura dei Conti Borbone.
Anj Smith. The Mountain of the Muse. Il contemporaneo al Poldi Pezzoli
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com