Mostra AMART, Mostra Mercato dell’Associazione Antiquari Milanesi - Milano

Manuela Vaccarone Pubblicato il Aggiornato il 11/05/2018

Alla prima edizione di AMART, la mostra mercato dedicata all'arte, alla cultura, all'universo antiquario, partecipano 60 espositori fra antiquari e mercanti d'arte non solo milanesi, ma provenienti da tutte le parti d’Italia e alcuni anche dall'estero. L'obiettivo è quello di presentare l’eccellenza della proposta antiquaria grazie alla selezione realizzata da una commissione scientifica coadiuvata da Domenico Piva, presidente dell’Associazione Antiquari Milanesi. Il Palazzo della Permanente propone un allestimento affascinante, studiato apposta per valorizzare i capolavori in mostra, dipinti, sculture, mobili, preziosi, argenti, tappeti, oggetti di altissima qualità. AMART intende diventare punto di riferimento per il mercato antiquario e artistico italiano e internazionale, il fulcro attorno cui ruoteranno diverse realtà capaci di far riscoprire il valore e la bellezza dell’arte in tutte le sue espressioni. Non solo una proposta espositiva, ma un importante momento culturale durante il quale sono previste altre iniziative, come conferenze, incontri, approfondimenti, contaminazioni tra diverse forme d’arte, che coinvolgono alcune delle istituzioni più prestigiose della città, come il FAI, il Museo Poldi Pezzoli, il Museo Bagatti Valsecchi, la Pinacoteca di Brera e altre. La mostra è promossa e organizzata dall’Associazione Antiquari Milanesi, in collaborazione con la Confcommercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza, con promo.Ter Unione e con il patrocinio del Comune di Milano.

Dal al
Milano (MI)
Regione: Lombardia
Luogo: Palazzo della Permanente, via Filippo Turati 13
Telefono: 02/7750447; Sito: www.amart-milano.it
Orari di apertura: 11-21
Costo: Ingresso libero
AMART, Mostra Mercato dell’Associazione Antiquari Milanesi
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l'esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.