Mostra Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane - Napoli

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 05/03/2021 Aggiornato il 05/03/2021
Dal al
Napoli (NA)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Campania
Luogo: MADRE - Museo d'Arte Contemporanea Donnaregina, via Settembrini 79
Telefono: 081/19978017
Orari di apertura: 10-19,30 lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì
Costo: 4 euro; ridotto 2 euro
Dove acquistare: https://www.coopculture.it/ticket
Sito web: https://www.madrenapoli.it
Organizzatore: Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee della Regione Campania e Studio Alessandro Mendini
Note:
La prima mostra di design allestita al Madre di Napoli è la prima retrospettiva che un museo pubblico italiano dedica all'artista e progettista milanese Alessandro Mendini (Milano 1931-2019) dopo la sua scomparsa.

L'esposizione racconta cinquant’anni di attività creativa ai massimi livelli di una delle più importanti figure nel panorama internazionale del design e dell'architettura del secondo dopoguerra.

A partire da un'inedita lettura del lavoro del grande architetto
milanese, condotta attraverso la ricostruzione della fitta trama di relazioni tra design, arte e architettura che ha caratterizzato tutta la sua ricerca, il progetto approfondisce scambi e reciproche influenze tra la poetica mendiniana e la cultura artistica d'avanguardia.

L'approfondimento va dal dialogo con l'Arte Povera al costante riferimento al Futurismo fino agli echi della cultura Divisionista e Metafisica e al confronto critico con l'estetica della Pop Art, sia nella progettazione di oggetti industriali che nella realizzazione di opere pubbliche e installazioni ambientali, offrendo un'ampia testimonianza della poliforme sperimentazione di Mendini.

Opere, prototipi, documentazioni di performance, oggetti industriali, elementi d'arredo, disegni e bozzetti, realizzati da Mendini nel corso di oltre cinquant’anni di attività, sono organizzati in una sequenza di stanze tematiche.

La mostra è curata da Gianluca Riccio e Arianna Rosica.
Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com