Mostra Alberto Garutti. Sehnsucht - Poirino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 20/04/2019 Aggiornato il 20/04/2019
Dal al
Poirino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: Fondazione Spinola Banna, Frazione Banna 1
Telefono: 011/9459800
Orari di apertura: 9-18
Costo: Ingresso libero su appuntamento
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.fondazionespinola-bannaperlarte.org
Organizzatore: Fondazione Spinola Banna
Note:
La Fondazione Spinola Banna per l'Arte ospita nel proprio spazio espositivo la mostra personale di Alberto Garutti (1948), un lavoro destinato a rimanere nella sede della Fondazione.
"Sehnsucht" è una parola chiave che esprime un concetto tipico dello spirito romantico tedesco. Tra i suoi significati, desiderio d'amore, nostalgia di un bene irraggiungibile, doloroso struggimento nel cercare qualcosa che si ama.

Separati da una parete,due vasi in ceramica smaltata abitano lo spazio espositivo. Simili e assonanti per forma e colore, i due pezzi sono vicini e lontani insieme, l'uno in prossimità dell'altro, si pensano e immaginano senza potersi incontrare. La geometria delle due opere è stata pensata come quella di due forme complementari. Astratti e familiari, i due vasi potrebbero accostarsi alla perfezione a comporre una sola forma, ma vengono presentati in due luoghi diversi.

La mostra rientra in un programma di mostre e eventi dedicati all'arte contemporanea italiana, promosso dal Comitato Fondazioni Arte Contemporanea, dal titolo "Grand Tour Contemporaneo" che si svolge dal 15 aprile in varie sedi diffuse. Il programma espositivo, concepito in occasione della 58a edizione della Biennale d'Arte di Venezia, si rivolge a un pubblico internazionale e si sviluppa attraverso una proposta di mostre personali e collettive di artisti italiani affermati e emergenti.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com