Mostra Alberto Biasi – Light Visions. Visioni leggere, visioni di luce - Milano

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/10/2016 Aggiornato il 10/10/2016

35 opere ripercorrono le fasi salienti del percorso dell'artista padovano dal 1960 a oggi e documentano la vitalità della sua ricerca. Il titolo della mostra va interpretato nella sua intenzionale ambiguità (la parola light, infatti, si traduce sia nel sostantivo luce che nell’aggettivo leggero): fa riferimento alle “visioni di luce” come elemento da sempre caratterizzante la creatività dell’artista, ma anche ad un’altra componente fondamentale del suo lavoro, come la ‘leggerezza’, fisica e ideale, che ne ha contraddistinto poetica ed esiti. L’opera di Biasi prende avvio alla fine degli anni Cinquanta - in un contesto che lo vede da subito in un dialogo serrato con le emergenti situazioni di Azimut e ZERO - da una visione di azzeramento della superficie che giunge alla ridefinizione stessa degli statuti dell’immagine, in particolare attraverso nuove tecniche di realizzazione, libere sperimentazioni di materiali e strutture, e ricerche di interazione tra opera e fruitore. L’artista ha privilegiato una visione razionale e sistematica dell’azione artistica, concepita come strumento di conoscenza delle coordinate elementari dell’esperienza umana come il vedere e il movimento.

Dal al
Milano (MI)
ATTENZIONE
Le mostre nelle Regioni che si trovino in zona gialla possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è bene verificare direttamente con gli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lombardia
Luogo: Dep Art, via Comelico 40
Telefono: 02/36535620; Sito: www.depart.it
Orari di apertura: 10,30-19. Domenica e lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Alberto Biasi – Light Visions. Visioni leggere, visioni di luce
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com