Mostra Agostino Bergamaschi. Superpassato - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/04/2017 Aggiornato il 10/04/2017

La riflessione del milanese Agostino Bergamaschi si sviluppa intorno ai concetti di contrazione e dilatazione dello spazio e del tempo, che non si vedono ma sono reali. La ricerca parte dalla sua vita di tutti i giorni, dalle letture alle immagini dei maestri della storia dell'arte fino alla facciata del palazzo in cui lavora. Questi elementi vengono interpretati e riportati in sculture e fotografie. La mostra è realizzata con opere site-specific, partendo dai dettagli architettonici della struttura del Museo: architravi, intercapedini, il terrazzo rivolto verso la città sono alcuni elementi da cui Bergamaschi ha tratto spunto per costruire un’installazione che, unendo scultura e fotografia, lega la dimensione e i riferimenti quotidiani dell’artista a quelli del museo.

Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte con le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Per modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) verificare sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.

Le informazioni sono verificate prima della data di pubblicazione. Successivamente, in relazione alla pandemia, possono subire modifiche legate a eventuali nuove restrizioni di legge.

Regione: Piemonte
Luogo: MEF, Museo Ettore Fico, via Francesco Cigna 114
Telefono: 011/853065; Sito: www.museofico.it
Orari di apertura: 14-19; sabato e domenica 11-19. Lunedì e martedì chiuso
Costo: 10 euro; ridotto 8 euro
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com