Mostra Aganahuei. A noi importa il tempo che viviamo! - Torino

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 21/09/2021 Aggiornato il 21/09/2021
Dal al
Torino (TO)
ATTENZIONE
Le mostre sono aperte secondo le modalità previste dalla legge vigente in materia anticovid. Da venerdì 6 agosto all’ingresso di musei, mostre, altri istituti e luoghi della cultura è necessario esibire il documento di identità e il Green pass o il certificato di guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido. Possono inoltre esservi modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ) da verificare direttamente sul sito degli organizzatori, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: MEF – Museo Ettore Fico, via Francesco Cigna 114
Telefono: 011/852510
Orari di apertura: 14-19 venerdì; 11-19 sabato e domenica
Costo: 15 euro; ridotto 14 euro
Dove acquistare: www.museofico.it
Sito web: www.museofico.it
Organizzatore: MEF – MuseoEttore Fico
Note:
Dal 24 settembre al 24 ottobre Aganahuei realizzerà, presso il Museo Ettore Fico di Torino, un’importante installazione di Arte Industriale dal titolo “A noi importa il tempo che viviamo!”

Perché “A noi importa il tempo che viviamo!” ?
Perché vogliamo esprimere e sintetizzare il mutamento in atto nell’ambito del mondo dell’arte contemporanea. Una rinascita e un cambiamento irreversibile che porterà nel giro di pochi anni a una rilettura del “produrre arte” in chiave attuale e internazionale.
Uno spartiacque tra un vecchio modo e uno nuovo, più in sintonia, a nostro avviso, con i rapidi
mutamenti dei linguaggi sociali ed estetici del presente.

Alcuni concetti utili a chiarire il senso della mostra, dettati dagli artisti stessi

Aganahuei è un collettivo fluido di professionisti del mondo artistico (Bruno Sacchetto - Pietro de Carolis - Danilo Manassero - L. Ferrando - R. Fontanone) che collaborano a vario titolo alla realizzazione di eventi, mostre e prodotti il cui catalizzatore è la condivisione della forza creativa, della passione e dell’energia profusa in ogni progetto.
Operiamo ad Alba, dove risiede la nostra azienda. Aganahuei è una “struttura” formata da uomini, con un etica e un estetica condivise, uniti dalla consapevolezza che il prodotto industriale, d’arte, di moda e di design debba essere declinato attraverso forme estetiche e filosofie contemporanee che leggono e interpretano i segni dei mutamenti in atto.

Aganahuei declina il concetto di pret-à-porter con l’arte-à-porter dove l’obiettivo prioritario è quello di rendere l’arte accessibile nella forma e nei contenuti al maggior numero possibile di persone, sghettizzandola e rendendola fruibile a tutti.

Che cosa è l’Arte Industriale?
Nell’Arte Industriale, la “manualità”, che ha da sempre caratterizzato l’opera degli artisti-esecutori-artigiani, lascia spazio alle macchine industriali capaci di agevolare ed elevare in modo esponenziale, il profilo qualitativo e quantitativo dell’opera.
L’artista torna a essere un “progettista”, come già accadeva nelle botteghe d’arte del Quattrocento, quando i grandi mecenati commissionavano opere su committenza.

In cosa consiste l’installazione-evento al MEF di Torino?
Alla base dei lavori che verranno presentati nel corso della mostra, c’è l’uso della tecnologia digitale e dei nuovi materiali che l’industria italiana produce con alti standard qualitativi. Tutte le fasi operative di produzione sono progettate al computer ed eseguite con processi industriali automatizzati e interconnessi che non ammettono errori.

La mostra è a cura di Andrea Busto.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com