Mostra Aftermodernism. A Perspective on Contemporary Art - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 23/11/2020 Aggiornato il 23/11/2020
Dal al
Roma (RM)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Lazio
Luogo: Mucciaccia Contemporary, piazza Borghese 1/A
Telefono: 06/68309404
Orari di apertura: 10,30-19. Domenica e lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero. L'ingresso è consentito a un massimo di 10 persone
Dove acquistare: 0 - ingresso libero
Sito web: www.mucciacciacontemporary.com
Organizzatore: Mucciaccia Contemporary
Note:
La Galleria d'arte contemporanea presenta il secondo capitolo di un progetto espositivo a lungo termine inaugurato nel 2019 che attraverso bi-personali di cadenza annuale intende raccontare quegli artisti internazionali di diverse generazioni accomunati dalla ricerca di una nuova visione del mondo attuale, che il celebre collezionista Hubert Neumann raggruppa sotto la sigla di Aftermodernism.

In questo secondo capitolo, gli artisti Benjamin Edwards (Iowa City, IA, USA, 1970) e Tom Sanford (Bronxville, NY, USA,1975) presentano una ventina di opere che restituiscono la loro visione della società e delle città contemporanee e che riflettono la visione di Hubert Neumann.

La ricerca di Ben Edwards è una indagine costante della dinamica tra progresso e natura, che cerca di comprenderne l’equilibrio e le leggi e da qui prendono forma le sue città immaginarie dove la figura umana ha un ruolo marginale ed è relegata a una teoria di ritratti dall’identità confusa.

I dipinti di Tom Sanford nascono invece da influenze molto eterogenee che partono dal Rinascimento, passando per l’Ottocento, il Surrealismo e la Pop Art fino ad arrivare alla pubblicità e ai fumetti dei giorni nostri.
Le sue opere spaziano tra nature morte e dipinti di genere.

Attraverso le opere di Edwards e Sanford la mostra vuole far conoscere una delle figure più singolari e eclettiche del panorama dell’arte contemporanea mondiale, quale è Hubert Neumann, portando per la prima volta in Italia l’Aftermodernism.

La mostra è a cura di Cesare Biasini Selvaggi.
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com