Mostra “6_24” di Roberta Morzetti - Roma

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 30/05/2024 Aggiornato il 30/05/2024
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com
-
Roma
La Basile Contemporary di Roma – diretta da Rosa Basile – ospita la mostra personale della nota scultrice Roberta Morzetti (Tarquinia, 1979), un percorso che approfondisce l’attuale stato dell’essere con l’obiettivo di far riflettere lo spettatore sulla moderna sovrapposizione del virtuale sul reale.

All’interno della galleria romana vengono esposte 15 opere scultoree che chiamano alla mente forme umane, simboli e immagini, le quali rappresentano un ponte metaforico tra l’io vissuto più profondo e la forza evocativa di una bellezza che non mira ad avere compiacimento, ma a stimolare riflessioni e suggestioni, amplificate da costanti riferimenti mitologici.

Roberta Morzetti approfondisce il vissuto dell’essere umano, dando vita a un’esposizione che si presenta come un vero e proprio percorso di consapevolezza alla scoperta della propria bellezza interiore: da qui il titolo “6_24”, con il numero sei che indica l’essere più profondo, da scovare dentro di noi e con il quale connettersi.

Il fine principale di Morzetti è quello di portare l'osservatore a "vedere", senza filtri, i segni provocati dalle esperienze della vita e riflettere sul valore terapeutico che il dolore può generare, se vissuto come occasione e non come sconfitta.

In questa ricerca di confronto, l'artista apre il dialogo con l'intelligenza artificiale utilizzandone le potenzialità espressive, ma senza mai lasciarla prevaricare.

Entrando all’interno della Basile Contemporary, i visitatori hanno l’opportunità di prendere parte a un percorso in cui reale e virtuale si fondono e si confrontano: la nuova tecnologia muove l'opera nello spazio, la trasforma per darle una lettura alternativa lasciando che l'osservatore possa decidere da che punto di vista guardarla, in modo che l’esperienza rimanga unicamente soggettiva.

La mostra è curata da Marco Giammetta con Rosa Basile e arricchita da un testo storico critico di Silvano Manganaro.
Regione: Lazio
Luogo: Basile Contemporary – Galleria d’Arte Contemporanea, via di Parione 10
Telefono: 06/97165279
Orari di apertura: 10-19. Lunedì chiuso
Costo: Ingresso libero
Dove acquistare: Ingresso libero
Sito web: www.basilecontemporary.com
Organizzatore: Basile Contemporary di Roma