Mostra 150 Troubetzkoy 1866-2016 - Verbania

Manuela Vaccarone
A cura di Manuela Vaccarone
Pubblicato il 10/06/2016 Aggiornato il 17/06/2016

Rassegna dedicata, in occasione dei centocinquant'anni dalla nascita, al grande scultore Paolo Troubetzkoy. Vengono esposte 150 sculture in gesso, parte del patrimonio di opere donate al museo dagli eredi dell'artista per sua stessa volontà. Sono opere straordinarie per qualità tecnica e intensità emotiva, un'eccellente selezione del lavoro di quello che è stato considerato uno dei maggiori scultori del Novecento, paragonato a Rodin e definito "impressionista" dalla critica internazionale. Troubetzkoy, nato a Intra nel 1866, secondogenito del principe russo Pietro e della cantante americana Ada Winans, viene a contatto, nella villa di famiglia a Ghiffa, con i pittori Tranquillo Cremona e Daniele Ranzoni ed è proprio dal particolare impressionismo della pittura scapigliata lombarda che inizia la sua ricerca scultorea. La mostra presenta i materiali e i soggetti da lui prediletti: eleganti figure femminili, delicati nudi, animali, ballerine e ritratti dal vivo, sculture leggere e quasi parlanti.

Dal al
Verbania (VB)
ATTENZIONE
Le mostre possono essere aperte con modalità di accesso specifiche (obbligo di prenotazione, orari modificati, contingentamento ingressi, dispositivi di protezione... ), che è preferibile verificare direttamente con gli organizzatori o sul sito, prima di recarsi sul posto.
Regione: Piemonte
Luogo: Museo del Paesaggio di Verbania, Palazzo Viani Dugnani, via Ruga 44
Telefono: 0323/556621
Orari di apertura: 11-18; sabato, domenica e festivi 10-19. Lunedì chiuso
Costo: 4 euro; ridotto 2,50 euro
150 Troubetzkoy 1866-2016
AVVERTENZA: la Redazione non assume alcuna responsabilità, e pertanto non potrà essere ritenuta responsabile, per eventuali errori di indicazione delle date dei vari eventi che sono da considerare puramente indicative. Invitiamo i lettori a verificare l’esattezza delle date e degli orari di svolgimento delle varie manifestazioni, contattando preventivamente gli organizzatori ai numeri di telefono corrispondenti o visitando il sito web corrispondente.
Per segnalare una mostra scrivere a eventi@cosedicasa.com