Rinnovare un mobile con pitture e plastica adesiva

Come rinnovare un mobile dalla finitura ormai rovinata o sorpassata? Ecco le istruzioni per un un relooking fai da te super creativo, che mixa pitture e nuovi rivestimenti.
Monica Cresci
A cura di Monica Cresci
Pubblicato il 27/01/2021 Aggiornato il 27/01/2021
Rinnovare un  mobile con pitture e plastica adesiva

Punto di partenza: un mobile usurato dal tempo e dall’aspetto anonimo. La polvere degli anni ne aveva spento la luce naturale, ma una pulitura accurata e un relooking con po’ di pittura e l’applicazione di plastiche adesive gli hanno donato nuova vita. 

Personalizzare e rinnovare un mobile di recupero è facile e divertente, spesso anche economico e offre la possibilità di riciclare un oggetto ormai in disuso. E, se non ne avete uno, potete cercarlo nei mercatini, dai rigattieri o nei negozi di articoli vintage, dove non mancherà qualcosa di interessante e che possa adattarsi alla vostra casa. Che sia una madia, una cassapanca, un tavolino o un semplice comodino, ecco l’idea in più per ridare smalto a un oggetto reso opaco dal tempo o semplicemente un arredo della nonna finito tristemente in cantina.

Quel che serve sono un colore accattivante e della placose casa rinnovaretica adesiva dalla fantasia divertente; con un po’ di pazienza e la giusta dose di manualità (non è necessario essere provetti bricoleur!), il gioco è fatto: il mobile apparirà trasformato e quasi irriconoscibile. Per un effetto finale davvero unico, è indispensabile pensare prima a dove lo si collocherà, perché la sintonia con il resto risulti perfetta. All’insegna di una rinnovata originalità.

Basta un piccolo mobile, rivisitato con gusto e originalità, per cambiare l’aspetto di un angolo della casa. Nel nostro caso, protagonista è il rosa, a partire dalla parete che fa da sfondo.
L’idea è di abbinare alla pittura in tinta unita la carta adesiva a pois. Sul top, addirittura, ne sono state applicate due di colori differenti (rosa e marrone) ma accomunate dalla stessa fantasia.
Al tappeto, interpretazione contemporanea di quelli classici, è affidato il compito di raccordare tutte le tonalità presenti.

fai da te rinnovare mobile

Che cosa serve per rinnovare un mobile

  • primer per legno da interni
  • pittura lavabile per interni con finitura matt
  • pellicola adesiva colorata a pois
  • pennello e rullo da pittura
  • carta vetrata a grana media
  • cutter
  • matita
  • riga o metro
  • panno di cotone.

Relooking step by step

  • Pulire accuratamente la superficie del mobile con l’aiuto di un panno di cotone e poco detergente, se necessario, così da eliminare macchie e incrostazioni, poi asciugare. Ripassare ogni parte con la carta vetrata a grana fine e media, per rimuovere imperfezioni ed eventuali patine protettive. Togliere la polvere eccedente con il panno di cotone.
  • Lavorare in un ambiente aerato. Smontare mensole e altre parti del mobile, se possibile. Stendere una mano uniforme di primer su tutta la superficie, lasciare asciugare e proseguire sul retro. Ad asciugatura avvenuta, stendere il colore con il pennello a punta piatta o il rullo per pittura; rifinire gli spessori con il pennello sottile a punta tonda. Ripetere se necessario e lasciare asciugare.
  • Il primo step da affrontare per rivestire il mobile con la plastica adesiva è quello di tracciare le misure delle parti da ricoprire, tagliando la plastica con l’aiuto di un cutter e una riga. Per un’incisione perfetta appoggiare il foglio adesivo sopra un tappetino da intaglio, in modo da lavorare in sicurezza senza rovinare tavoli o pavimenti.
  • Applicare la pellicola autoadesiva con cura, eliminare gradualmente la carta protettiva e premere con un panno o con una spatolina per favorire l’adesione. Tagliare la plastica "su misura" per tutte le superfici che si andranno a rivestire, in modo da avere l'occorrente a portata di mano. Per il top del mobile affiancare le due varietà selezionate.
  • Basta un piccolo mobile, rivisitato con gusto e originalità, per cambiare l'aspetto di un angolo della casa. qui protagonista è il rosa, a partire dalla parete che fa da sfondo.Particolare l'idea di abbinare alla pittura in tinta unita la carta adesiva a pois. sul top addirittura ne sono state applicate due di colori differenti (rosa e marrone)accomunate dalla stessa fantasia.Al tappeto, interpretazione contemporanea di quelli classici, è affidato il compito di raccordare tutte le tonalità presenti.Il questo caso, per dipingere il mobile è stata data una prima mano di Interior Wood Primer & U/C White & Light Tones di Farrow&Ball, e una di pittura Estate Emulsion NHM Crimson Red No. W93, sempre di Farrow&Ball. (www.farrow-ball.com)

Foto di Andrea Baguzzi 

fai da te mobiletto reelooking Step 1

Pulire accuratamente la superficie del mobile con l’aiuto di un panno di cotone e poco detergente, se necessario, così da eliminare macchie e incrostazioni, poi asciugare. Ripassare ogni parte con la carta vetrata a grana fine e media, per rimuovere imperfezioni ed eventuali patine protettive. Togliere la polvere eccedente con il panno di cotone.

fai da te mobiletto reelooking Step 2

Lavorare in un ambiente aerato. Smontare mensole e altre parti del mobile, se possibile. Stendere una mano uniforme di primer su tutta la superficie, lasciare asciugare e proseguire sul retro. Ad asciugatura avvenuta, stendere il colore con il pennello a punta piatta o il rullo per pittura; rifinire gli spessori con il pennello sottile a punta tonda. Ripetere se necessario e lasciare asciugare.

fai da te mobiletto reelooking Step 3

Il primo step da affrontare per rivestire il mobile con la plastica adesiva è quello di tracciare le misure delle parti da ricoprire, tagliando la plastica con l’aiuto di un cutter e una riga. Per un’incisione perfetta appoggiare il foglio adesivo sopra un tappetino da intaglio, in modo da lavorare in sicurezza senza rovinare tavoli o pavimenti.

fai da te mobiletto reelooking Step 4

Applicare la pellicola autoadesiva con cura, eliminare gradualmente la carta protettiva e premere con un panno o con una spatolina per favorire l’adesione. Tagliare la plastica “su misura” per tutte le superfici che si andranno a rivestire, in modo da avere l’occorrente a portata di mano. Per il top del mobile affiancare le due varietà selezionate.

Altri consigli per rinnovare il mobile

La pellicola adesiva è protetta da una carta millimetrata che rende facile il taglio, così da riportare perfettamente le misure delle parti da rivestire. Per ricoprire le mensole, è meglio tracciare la dimensione totale della superficie (superiore e inferiore); ma se il lavoro dovesse risultare complesso, riportare le misure di ogni parte, quindi tagliarla e applicarla singolarmente.

Un trucco

Per agevolare l’adesione della plastica, è bene eliminare gradualmente la carta protettiva, centimetro dopo centimetro. In questo modo, con una mano si toglierà la protezione e con l’altra si spianerà la parte adesiva direttamente sulla superficie. Aiutarsi con un panno o con una spatola sottile, in modo da togliere le bolle d’aria più facilmente.

Un’idea in più

Per un decoro differente, si possono ricreare forme geometriche direttamente sul top, sulle mensole e sui lati del mobile, così da alternare diversi pattern e avere un risultato particolare. Se invece si desidera impermeabilizzare il colore, occorre ripassarlo con una velatura di vernice trasparente protettiva.

Un’alternativa

Per oggetti molto lavorati, dove è difficile arrivare con il pennello, si può usare una vernice spray. Ne esistono di “universali” o specifiche per ogni materiale.

Fleur Chalky look pink rococo leroy merlin

A base acqua, lo smalto spray Fleur Chalky look pink rococò è indicato per tutte le superfici. Si applica facilmente e senza colature anche su superfici verticali. Inodore, la confezione da 0,3 l su www.leroymerlin.it costa 8,90 euro.

Tratto da Cose di Casa di ottobre 2020

 

Altre soluzioni per rinnovare un vecchio mobile

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 1 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!