Rinnovare gli arredi esterni con il colore di una nuova vernice

Moltissimi in tempo di quarantena si sono dati al fai da te. Tra i lavori più facili e soddisfacenti, da sempre, c'è proprio quello della verniciatura di vecchi mobili. Anche di quelli per balcone e giardino, che con un restyling di colore possono tornare a nuova vita.
Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 29/04/2020 Aggiornato il 29/04/2020
Arredi rinnovati con smalto satinato ferro e legno in esterno di Lo Specialista di MisterColor

Tra le attività che vengono di solito programmate in primavera c’è anche quella di sistemare o verniciare gli arredi da esterni. Che siano di metallo o di legno, hanno bisogno di una manutenzione straordinaria perché si possano utilizzare al meglio con l’arrivo della bella stagione. E con l’occasione si può decidere di cambiare completamente il colore di questi arredi, scegliendo tra un’amplissima gamma di tinte e tipologie di prodotti più o meno ecologici.

Se le vernici a solvente garantiscono una durata maggiore (ma sono più inquinanti); di contro però l’efficacia dei prodotti diluibili con acqua aumenta sempre di più rendendoli sempre più resistenti.

Verniciare sedie e tavolino in metallo

Nel caso di tavoli o sedie di metallo, ci può essere il problema della ruggine. I prodotti attuali permettono di trattare anche questo problema in modo efficace e veloce.

Vediamo come procedere per trattare superfici in metallo rinnovandole e proteggendole allo stesso tempo dalle intemperie.

Rinnovare gli arredi da esterno con lo specialista del colore gamma smalti

Arredi rinnovati con smalto satinato ferro e legno in esterno di Lo Specialista di MisterColor

Materiali occorrenti

  •  Arredi da esterno in metallo
  •  Carta vetrata 180 e 250
  •  Smalto opaco antiruggine a solvente per metallo in colori a scelta
  •  Pennello sintetico piatto medio
  •  Acquaragia
  •  Teli per proteggere il pavimento
  •  Carta assorbente
  •  Barattolo di vetro con coperchio

Carteggiate il tavolo per uniformare il fondo, insistendo soprattutto sui punti con la ruggine. Usate prima una carta vetrata media (per es. 180) e passate poi ad una più sottile (per es. 250). Togliete tutta la polvere con un panno umido.

Diluite leggermente la vernice con un po’ di acquaragia e passate una prima mano di smalto opaco antiruggine su tutte le superfici di tavoli e sedie, senza tralasciare neanche viti e bulloni. Fate asciugare per 24 ore.

Nel frattempo mettete a bagno il pennello in un barattolo di vetro con dell’acquaragia (sufficiente per bagnare le setole, non di più). Per pulirlo bene, sciacquatelo con acqua e sapone dopo aver assorbito l’acquaragia con della carta assorbente. Conservate l’acquaragia rimasta nel barattolo col coperchio perché basterà per tutto il lavoro.

 Se necessario, carteggiate con la carta sottile per togliere eventuali righe o gocce e passate una seconda mano. Fate asciugare bene per altre 24 ore, dopodiché tavoli e sedie saranno pronti per essere utilizzati senza passare ulteriori protezioni.

 

Attenzione: non gettate l’acquaragia rimasta negli scarichi ma fatela evaporare per qualche giorno togliendo il coperchio prima di buttare il barattolo!

RINNOVARE-GLI-ARREDI-DA-ESTERNO-con-lo-specialista-del-colore-gamma-smalti-

Arredi rinnovati con smalto satinato ferro e legno in esterno di Lo Specialista di MisterColor

Ridipingere mobili o serramenti per esterni

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!