Portapresine in stile country

Per la tua cucina di gusto country, ecco come realizzare un portapresine ad effetto decapato.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 19/01/2017 Aggiornato il 19/01/2017

portapresine

Anche un portapresine – se poco adatto allo stile della cucina – può rovinare l’effetto d’insieme. Perché anche i più piccoli dettagli devono essere coerenti con l’ambiente, se non con l’intera casa. In cucina, anche i piccoli oggetti, come un portapresine da fissare a parete vicino ai fornelli, possono dare un importante contributo estetico, oltre che pratico, alle scelte d’arredo. Ecco come realizzare un portapresine di gusto country, perfetto per una cucina bianca o sui toni dell’azzurro e del blu.

 Carteggiate i bordi della tavoletta di legno con la carta vetrata 240 (Foto 1), per smussare gli angoli, e passate una mano abbondante di fondo per il legno. Lasciate asciugare qualche ora e carteggiate con la carta vetrata 240. Passate una mano di marrone diluito con pochissima acqua su tutta la tavoletta, asciugate con il phon e passate una seconda mano (Foto 2). Asciugate ancora con il phon. Passate la cera di una candela sui bordi della tavoletta (Foto 3). In un altro piattino, mescolate il bianco con una punta di marrone e, con un pennello piatto asciutto, passate una mano non diluita su tutta la superficie (Foto 4). Prendete poco colore alla volta e tiratelo bene sulla tavoletta per lasciare intravedere lo sfondo scuro. Passate il colore finché non ottenete l’effetto che volete. Asciugate bene con il phon e carteggiate con la carta vetrata 240 prima tutta la superficie e poi insistendo soprattutto su bordi ed angoli (Foto 5). Dopo aver fissato le attaccaglie sul retro della tavoletta, posizionate le serrature e fissatele con martello e chiodini (Foto 6). Al centro di ogni serratura, avvitate i gancetti a cui andranno appese chiavi o presine (Foto 7). Se preferite, passate una mano di finitura all’acqua opaca per proteggere il lavoro.

Materiale occorrente per realizzare il portapresine

  • Tavoletta di legno 5 x 10 cm, spessa 2 cm circa
  • Fondo all’acqua per legno
  • Pennello piatto
  • Barattolo per l’acqua
  • Carta assorbente
  • Piattini di plastica
  • Colori acrilici (marrone terra d’ombra e bianco) 
  • Carta vetrata 240
  • Vernice finale all’acqua opaca (facoltativa)
  • Serrature
  • Gancetti
  • Attaccaglie e chiodini
  • Martello
  • Asciugacapelli

 

Clicca per vedere full screen le immagini del portapresine fai da te

  • Carteggiate i bordi della tavoletta di legno con la carta vetrata 240 (Foto 1), per smussare gli angoli.
  • Passate una mano abbondante di fondo per il legno. Lasciate asciugare qualche ora e carteggiate con la carta vetrata 240. Passate una mano di marrone diluito con pochissima acqua su tutta la tavoletta, asciugate con il phon e passate una seconda mano (Foto 2)
  • Asciugate ancora con il phon. Passate la cera di una candela sui bordi della tavoletta (Foto 3).
  • In un altro piattino, mescolate il bianco con una punta di marrone e, con un pennello piatto asciutto, passate una mano non diluita su tutta la superficie (Foto 4).
  • Prendete poco colore alla volta e tiratelo bene sulla tavoletta per lasciare intravedere lo sfondo scuro. Passate il colore finché non ottenete l’effetto che volete. Asciugate bene con il phon e carteggiate con la carta vetrata 240 prima tutta la superficie e poi insistendo soprattutto su bordi ed angoli (Foto 5).
  • Dopo aver fissato le attaccaglie sul retro della tavoletta, posizionate le serrature e fissatele con martello e chiodini (Foto 6).
  • Al centro di ogni serratura, avvitate i gancetti a cui andranno appese chiavi o presine (Foto 7).
 
 

 

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!