Nascondere il calorifero con una mensola

Come mascherare il termosifone con una piccola ma elegante mensola in legno laccato. Istruzioni per fare da sé.

Simonetta Chiarugi
A cura di Simonetta Chiarugi
Pubblicato il 29/08/2013 Aggiornato il 02/08/2019
Nascondere il calorifero con una mensola

Se non si hanno radiatori d’arredo e si vuole un po’ nascondere il termosifone, può bastare una semplice mensola in legno, che abbia valenza decorativa oltre che funzione di piano d’appoggio.

Come procedere

Tagliare, o far segare dal centro fai da te di fiducia, il piano in legno della mensola nella misura desiderata corrispondente a poco più di quella della lunghezza del termosifone e della larghezza di circa 25 centimetri.

Dopo aver eseguito una sagoma in cartone con il disegno preferito per i laterali, riportarlo con la matita sul compensato e tagliare utilizzando il seghetto alternativo sul quale avremo montato una lama da ferro per evitare lo sfilacciamento eccessivo della fibra del legno.

Montare con colla vinilica e viti da legno i laterali al piano della mensola. Avvitare nella parte inferiore le due staffe con le quali fisseremo la mensola al muro. Stuccare, aiutati da una spatolina, con pasta di gesso (stucco) le parti dove sono inserite le viti e dove si congiungono i piani in legno, attendere l’essiccazione e carteggiare.

Procedete applicando il primer e dopo l’essiccazione (leggere sul barattolo stesso, ogni marca descrive tempi diversi), passare con il rullo tre mani di vernice acrilica attendendo tra una passata e l’altra almeno 3 o 4 ore. Tra la prima e la seconda passata occorre carteggiare.

Fissate al muro le staffe in acciaio che sosterranno il piano della mensola aiutati dalla bolla da muratore per controllare che siano perfettamente orizzontali. Una passata di cera trasparente per mobili sarà operazione fondamentale per proteggere per lungo tempo il nostro lavoro.

MATERIALE OCCORRENTE 

  • compensato spessore 2 cm,
  • colla vinilica,
  • primer all’acqua di colore bianco,
  • colore acrilico nella tinta preferita,
  • matita, riga, bolla da muratore,
  • rullo, staffe in acciaio zincate
  • angolari
  • viti a tassello da muro, viti da legno,
  • stucco in gesso,
  • cera in pasta trasparente per mobili
  • seghetto alternativo
  • carteggiatrice o carta abrasiva in due
  • trapano, avvitatore
  • cacciavite.

 

IMG_6783

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!