Decori per la parete: profili, fregi, stickers

Con l’inserimento di decori - fregi, profili o rosoni, si possono riproporzionare visivamente gli ambienti o renderli più eleganti e raffinati con un relooking parziale. Per un intervento meno impegnativo nella realizzazione, invece, si possono applicare alle pareti degli stickers. Vi proponiamo alcune idee da cui prendere spunto.

Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci
Pubblicato il 29/12/2018 Aggiornato il 29/12/2018
Decori per la parete: profili, fregi, stickers

Arricchire un ambiente con profili e decori a rilievo permette anche di modificare l’effetto visivo dei volumi in modo facile e veloce perché si possono aggiungere in qualsiasi momento, anche con il fai da te. Spesso prêt à porter, si applicano e si tolgono con relativa facilità. Che puntino sul décor classico o sull’essenzialità, grazie al fatto che sono tridimensionali, le applicazioni in gesso o materiali sintetici hanno un forte impatto estetico, anche quando sono tono su tono. Offrendo appunto la possibilità di ridisegnare visivamente i volumi, in altezza, larghezza e profondità.

Nella stanza di impianto classico della foto qui sotto, che mixa mobili antichi a una zona pranzo moderna, si distinguono due ordini di decori: la scelta policromatica e la sua resa attraverso gli elementi ornamentali. La boiserie in poliuretano, dipinta a smalto, serve a “spezzare” l’altezza delle pareti, creando due zone di colore distinte. Quella inferiore dipinta in una tonalità di azzurro scuro e caldo mette in risalto i mobili senza un contrasto troppo forte. Quella più chiara, sopra, fa da sfondo al grande quadro, riproporzionando il suo rapporto conla parete. I passaggi da un’area all’altra sono sottolineati da zoccolini e profili, che essendo a rilievo spiccano anche quando sono coordinati.

Fughe multicolor e stucchi plastici

Nella foto sotto, triplo effetto di decori con un solo prodotto: un particolare sigillante trasforma le fughe fra le piastrelle in elementi decorativi e, con l’aggiunta di un additivo, diventa anche un rasante per rifinire le pareti con un’immagine coordinata. Così è adatto per tutti gli ambienti della casa. 
• Su queste superfici si possono poi aggiungere decori a stencil nello stesso materiale. Con una texture a rilievo, molto piacevole anche al tatto, questi decori si presentano sotto forma di fogli indeformabili, resistenti, lavabili con acqua e riutilizzabili infinite volte.

Le decorazioni a stencil Foglie StenDecor® di Litokol sono vendute in confezioni che contengono un bordo di formato 42 x 15 cm e tre decori singoli, da 21 x 15 cm, spessi 0,20 mm. www.litokol.it

Le decorazioni a stencil Foglie StenDecor® di Litokol sono vendute in confezioni che contengono un bordo di formato 42 x 15 cm e tre decori singoli, da 21 x 15 cm, spessi 0,20 mm. www.litokol.it

Decori sintetici

Di produzione industriale, profili e fregi in materiali artificiali sono particolarmente versatili. Disponibili in un’ampia gamma di prodotti diversificati  per forme e stili, a prima vista possono sembrano tutti uguali ma in realtà cambiano la composizione e la consistenza dei materiali. La classificazione principale comprende elementi realizzati in:
• polistirolo: economico, leggero e di facile applicazione, è indicato per le decorazioni non esposte a urti; 
• polimero a media densità: adatto per decorazioni di linea geometrica e di gusto moderno;
• polimeri ad alta densità: particolarmente resistenti agli urti, sono ideali per battiscopa e contorni porta;
• poliuretano di alta gamma: anche in versione flessibile per essere applicato su superfici arrotondate. 
• Nella maggior parte dei casi questi prodotti, di colore bianco, sono pretrattati con un fondo di primer all’acqua e si possono rifinire con ogni tipo di pittura acrilica. 
Si fissano perlopiù con appositi collanti, ma in certi casi è richiesta l’inchiodatura; pronti all’uso, si riescono ad applicare facilmente con interventi fai da te: basta un po’ di manualità.

Come decori una cornice, tanti usi

Con uno stesso profilo polimerico è possibile, come nella proposta della foto sotto, incorniciare il vano porta, ma anche realizzare lo zoccolino. La forma larga e bombata della cornice risalta in modo particolare anche quando il colore è uniforme alla parete. Per un risultato coordinato si possono poi utilizzare decori nel medesimo materiale.

UF_porta

È in Purotouch® (polimero ad alta densità) il decoro da parete pretrattato Art. GT 71 di Bianchi Lecco da verniciare con prodotti a base d’acqua o acrilici.  www.bianchilecco.it

Anche colonne e capitelli, decori classici ed eleganti

Uno dei pregi di questa tecnica decorativa è quello di poter spaziare da uno stile all’altro e ricreare atmosfere ad hoc. Ne è un esempio l’immagine sotto. Le diverse collezioni, infatti, traggono ispirazione dai dettami decorativi del passato, riproponendone i tratti caratteristici. Per questo è possibile aggiungere una patina classica anche a interni moderni, sempre tenendo conto che certi canoni architettonici non si possono stravolgere. Le versioni dalle linee più essenziali sono indicate per creare punti attenzionali o smorzare l’effetto complessivo creato da composizioni particolarmrnte elaborate. Trattandosi di elementi ornamentali, va sempre  esclusa qualsiasi funzione strutturale, perché non sono adatti a sopportare carichi.

class3_midres

In schiuma di poliuretano rigida ad alta densità, 100% senza Cfc, le applicazioni Coll. Arstyl® di Nmc (cornici, colonne, pilastri, rosoni) sono pretrattate con primer acrilico bianco opaco. www.nmc-italia.it

Oltre a essere un’applicazione di tipo decorativo, alcuni pezzi hanno una funzione pratica: esistono per esempio battiscopa predisposti per il passaggio di canaline oppure fasce modanate e velette che nascondono luci dall’effetto molto scenografico.

Mixare gli stili

Un risultato particolarmente piacevole, adatto sia ad ambienti di gusto classico sia molto moderno, si ottiene accostando elementi dalle linee rigorose e geometriche ad applicazioni più lavorate. 
• Lo dimostra questa soluzione: una semplice cornice vuota riesce a decorare la parete diventandone protagonista, così come un profilo “intagliato” sottolinea lo stacco fra soffitto e parete anche nella piena uniformità cromatica. 
• Si possono anche rivestire porte e ante: ci sono appositi pannelli modanati, da applicare con collanti specifici.

shutterstock_38452885

I profili a soffitto sono in polimeri espansi Extrastyl; quelli lisci a parete sono della linea Newstyl, in polimeri estrusi ad alta densità; i pannelli della porta sono della linea ClassicstylCollezioni di Bovelacci. www.bovelacci.it

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 3.67 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!