Come appendere i quadri in linea verticale senza sbagliare

Sembra complicato se non ci conoscono i facili trucchi per farlo al meglio, ma appendere i quadri in verticale è invece una cosa davvero semplice. Ecco come fare.
Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 06/10/2021 Aggiornato il 06/10/2021
Come appendere i quadri in linea verticale senza sbagliare

Per appendere i quadri su una linea verticale senza sbagliare bisogna usare una livella oppure ricorrere ad un metodo fai da te efficacissimo come quello del “filo a piombo”, utilizzando un peso qualsiasi.

Non è necessario quindi acquistare strumenti particolari o calcolare misure in modo complicato, perché sarà sufficiente del nastro carta su cui segnare le misure e un po’ di precisione nell’eseguire tutto il lavoro. In questo caso, è importante non schiacciare troppo il nastro carta per non farlo aderire troppo al muro e  rischiare distacchi di intonaco.

Appendere quadri in modo regolare su una linea verticale è utile in caso di pareti strette, come in ambienti di passaggio o nicchie, o nel caso di composizioni regolari di quadri con cornici simili per forme e dimensioni.

Materiali occorrenti

  • Chiodi e martello
  • Riga
  • Matita
  • Metro
  • Nastro carta
  • Livella (facoltativa)

oppure

  • Spago o filo spesso
  • Forbici

Fai da te step by step

  • Legate un paio di forbici ad uno spago o a un filo resistente.
  • Calcolate il punti di inizio della riga verticale e segnate il punto su del nastro carta.
  • Su questo punto, attaccate il filo con le forbici appese.
  • Attaccate dietro tutta la lunghezza del filo una striscia di nastro carta.
  • Fate una prova della composizione di quadri sul pavimento e calcolate le distanze fra di loro.
  • Riportate le distanze sul muro, segnando le misure sul nastro carta.
  • Attaccate i chiodi direttamente sul nastro.
  • Rimuovete delicatamente il nastro carta scaldandolo con il phon per sciogliere la colla.

 

Procedimento

Legate un paio di forbici ad uno spago o filo resistente.

Appendere i quadri in linea verticale filo a piombo fai da te

Attaccate una striscia orizzontale di nastro carta abbastanza in alto e calcolate con il metro o la riga il punto da cui dovrà partire la linea verticale (es. metà di una parete stretta).

Appendere i quadri in linea verticale calcolo misura centrale

Con il nastro carta, attaccate su questo primo punto il filo con le forbici appese.

Appendere i quadri in linea verticale filo a piombo

 

Aspettate che il peso smetta di dondolare e attaccate dietro tutta la lunghezza del filo una striscia di nastro carta per tutta la lunghezza necessaria. Questa sarà la vostra linea verticale su cui segnare le misure di distanza tra i singoli quadri. Fissate il filo con il nastro carta anche alla base per non farlo più muovere.

Appendere i quadri in linea verticale filo a piombo e nastro carta

 

Prendete i quadri da appendere e fate una prova della composizione sul pavimento per calcolare le distanze tra di loro.

Fate una prova della composizione di quadri sul pavimento e calcolate le distanze fra di loro.

Riportate le stesse distanze sul muro, segnando le misure sul nastro carta

Appendere i quadri in linea verticale calcolo misure su nastro carta

Attaccate i chiodi direttamente sul nastro.

Appendere i quadri in linea verticale attaccare i chiodi su nastro carta

 

Rimuovete con molta delicatezza il nastro carta scaldandolo con un phon per sciogliere la coll e potrete appendete i quadri.

Appendere i quadri in linea verticale rimozione nastro carta

 

Suggerimenti pratici per fissare bene i quadri

Consigli dell’architetto per appendere i quadri