Cambiare look alle piastrelle con gli adesivi

Volete cambiare look a un ambiente con vecchie piastrelle? Alcune speciali laminazioni adesive permettono di rinnovare i rivestimenti di cucina e bagno senza lavori di muratura e quindi a budget contenuto. Ecco tutti gli step per applicarle alla perfezione.

Alessandra Caparello
A cura di Alessandra Caparello
Pubblicato il 07/02/2019 Aggiornato il 07/02/2019
Tileskin

Una soluzione ideale per rinnovare i rivestimenti in piastrelle di bagno o cucina è quella di applicare una nuova decorazione adesiva, cioè senza costosi e lunghi lavori di muratura, che diventa così una vera e propria seconda pelle.

Le laminazioni adesive sono resistenti, facilissime da applicare, e da pulire. In più sono facilmente rimovibili nel futuro.  È importante però applicarle a regola d’arte. Come? Basta seguire questi semplici step.

Posa del prodotto

Prima di cominciare la posa è sempre consigliato preparare la superficie pulendola a fondo in modo che sia sgrassata e senza residui. Questa pulizia preliminare assicura che il prodotto aderisca bene alla piastrella e duri a lungo senza staccarsi. È importante inoltre che la piastrella che si vuole rivestire sia perfettamente liscia e ben salda alla parete.

Come si applica
  • Piegare la carta protettiva che ricopre il lato adesivo di circa tre centimetri in modo da scoprire la superficie adesiva. Puntare la laminazione adesivia allineandosi al bordo superiore della piastrella che vogliamo rivestire, evitando di coprire la fuga
  • Passare questa prima parte applicata con il tool “SPATOLA” (o con il tool Rullo nel casi si stia eseguendo l’applicazione a pavimento) e sollevare la carta dalla superficie adesiva ancora coperta e tirarla lentamente, facendo attenzione a farla aderire senza che si formino le bolle
  • Valutare l’applicazione una volta attaccata la laminazione adesiva sino al bordo inferiore della piastrella.

Se il risultato non è soddisfacente è possibile riposizionare subito la laminazione appena applicata, prendendo da un angolo e sollevando la pellicola  molto lentamente. Mentre la si rimuove e riposiziona, è importante fare attenzione che la pellicola nel sollevamento non si incolli su se stessa. Quando l’applicazione è completata come desiderato, pressare dal centro verso l’esterno in modo da far fuoriuscire tutta l’aria eventualmente rimasta facendo attenzione a concentrarsi su bordi e angoli. Poi basterà lasciare “aggrappare” la pellicola per circa 72 ore prima di procedere alla pulizia in modo che sia perfettamente aderente.

TILESKIN

TILESKIN®: laminazione adesiva è stata ideata, prodotta e testata dall’imprenditore Aldo Cami, che opera nel settore delle tecnologie grafiche adesive da oltre 30 anni. È garantita fino a 5 anni e disponibile in decine di colori e grafiche “à la carte”, nelle misure corrispondenti alle piastrelle esistenti. Resistente all’acqua, è calpestabile ed è perfino capace di assorbire gli odori. Non è necessario avere particolari abilità nel fai da te sia per l’applicazione che per la rimozione delle piastrelle Tileskin, ideali sia per pavimenti che per rivestimenti piastrellati.

Gallery con laminazioni adesive Tileskin® 

Guarda anche il video della posa a pavimento

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 3.67 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!