Attrezzi fai da te: pinza, tenaglia, pappagallo, chiave inglese, brugola

Per stringere, tagliare e far leva, vanno scelte valutandone l'utilizzo, la dimensione, il materiale e l'ergonomia. Alcune marche forniscono una garanzia a vita, che ne giustifica il costo
Floriana Morrone
A cura di Floriana Morrone
Pubblicato il 07/04/2021 Aggiornato il 08/04/2021
garage DIY con attrezzi fai da te leroy Merlin

Garage DIY con attrezzi fai da te. Tutto da Leroy Merlin

Sono tanti gli attrezzi per il fai da te ma tra quelli che proprio non possono mancare in casa ci sono sostanzialmente la pinza per afferrare e tenere, la tenaglia per estrarre chiodi o altro, le chiavi inglesi per svitare bulloni nei lavori di idraulica, le chiavi a brugola per allentare o serrare viti a testa cava esagonale.

Se non volete acquistare una cassetta degli attrezzi completa, ma preferite acquistare pezzi sciolti scegliendo personalmente i vari pezzi, dal cacciavite al martello al, ecco qualche indicazione:

Pinza universale

Detta anche pinza combinata, perché somma le funzioni basilari di presa e di taglio, è un utensile tuttofare.
È formata da due bracci che ruotano intorno a un perno. La parte più corta dei bracci, quella superiore, detta becco, è a sua volta costituita da:

  • i taglienti, adatti per tranciare filo metallico, chiodi, piccoli cavi e simili;
  • le ganasce dentate che afferrano e trattengono elementi piatti e pezzi di piccole dimensioni;
  • l’incavo, che è il foro ellittico dentato, idoneo per la presa e la rotazione, soprattutto di elementi di forma tonda.

Nelle pinze universali generalmente l’estremità è composta da tre porzioni: la prima lineare e la seconda semicircolare o semiovale sono zigrinate e servono per afferrare e tenere fermi gli oggetti, mentre la terza, formata da due cesoie, si impiega per tagliare fili di ferro, cavi e chiodi.

La parte più lunga, che forma i manici, è generalmente ricoperta di materiale isolante e antiscivolo per evitare pericoli quando si lavora su oggetti posti sotto tensione elettrica e per migliorare la presa. I materiali utilizzati per realizzare le pinze consistono perlopiù in acciaio in lega con cromo e/o vanadio.

LUX pinza universale Classic 180 mm di OBI

La pinza universale Lux-Tools di OBI in acciaio per utensili forgiato ha superficie cromata, impugnature in plastica pesanti e lama piatta per fili morbidi. Misura lunghezza 180 mm. Prezzo 5,95 euro. www.obi-italia.it

 

 

 
La pinza universale Tactix di Kapriol

La pinza universale Tactix di Kapriol in acciao cromo al nickel ha l’impugnatura in materiale bicomponente. Nelle misure 190 e 220 mm. Costa 10,50 euro + Iva. www.kapriol.com

 

Pappagallo

Questo tipo di pinza è un vecchio modello di chiave a becco parallelo regolabile, utilizzato per dadi di grandi dimensioni, ma soprattutto per il montaggio delle installazioni sanitarie e della rubinetteria.

La pinza 1047 di Beta Utensili ha dentatura autobloccante per tubi e profilo adatto alla presa di dadi. Costa 22 euro.

La pinza 1047 di Beta Utensili ha dentatura autobloccante per tubi e profilo adatto alla presa di dadi. www.beta-tools.com/it/

 

Tenaglia

È indicata soprattutto per estrarre chiodi, graffe e ferramenta simile. La sua particolare struttura permette, impugnandola, di roteare con facilità sulla testa arrotondata. Si utilizza soprattutto per lavori di falegnameria. Le più utilizzate in ambiente domestico sono le cosiddette tenaglie russe, che servono per estrarre chiodi e punte, tagliare i fili di acciaio (anche le corde del pianoforte) e annodare il filo di ferro.

La tenaglia a becco regolabile Dexter, rif 36274630 ha i manici rivestiti in materiale antiscivolo. Da Leroy Merlin (www.leroymerlin.it ) costa 6,50 euro.

Da Leroy Merlin la tenaglia a becco regolabile Dexter, rif 36274630 ha i manici rivestiti in materiale antiscivolo.  Prezzo 6,50 euro. www.leroymerlin.it 

Chiavi inglesi: per lavori di idraulica

Utili soprattutto per svitare i bulloni, sono realizzate in metallo e hanno le estremità – chiamate anche bocche – costruite in modo diverso. Sono vendute in serie da 5 a 28 mm, e solitamente sono contrassegnate da un numero. Le più utili da avere in casa sono: 8, 10, 13, 17. Da acquistare anche in questo caso singolarmente o in set, sono disponibili anche in versione combinata, cioè con le due estremità di forma diversa.

Le chiavi combinate Art. 285 P/SE5 di Usag (www.usag.it) sono dotate di impugnatura ergomonica. Il set di 5 pezzi costa 40,30 euro + Iva.

Seti di 5 pezzi di chiavi combinate Art. 285 P/SE5 di Usag dotate di impugnatura ergomonica. www.usag.it

 

Chiave a brugola

La chiave a brugola ha la forma di una barra in acciaio temperato, a sezione esagonale, piegata a L o a T in modo da applicare una forza (il termine tecnico è “coppia”) superiore a quella di un comune cacciavite. Venduta singola o in kit di varie misure, si utilizza per allentare oppure per serrare viti a testa cava esagonale, chiamate appunto viti a brugola.

Chiave a brugola a L

 
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 2 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!