Lampada per bambini: un fai da te da preparare insieme ai piccoli di casa

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 07/02/2018 Aggiornato il 08/02/2018

Da coordinare ad altre tinte presenti nella stanza o da fare multicolor, la lampada per bambini con i palloncini è facilissima da fare e di grande effetto.

Lampada per bambini: un fai da te da preparare insieme ai piccoli di casa

Bastano un po’ di pittura, una rete e dei palloncini colorati per trasformare una vecchia lampada da tavolo (o una lampada essenziale e basica, come quella che abbiamo acquistato noi) in un pezzo superdecorato perfetto per la cameretta.

Il lavoro è molto semplice e nei vari passaggi potete coinvolgere anche i bambini. Vediamo come procedere. Partiamo da questa lampada con struttura in metallo e paralume in stoffa.

Luce da tavolo, di gusto sobrio e lineare, perfetta per la trasformazione in una lampada per bambini, colorata e divertente.

Luce da tavolo, di gusto sobrio e lineare, perfetta per la trasformazione in una lampada per bambini, colorata e divertente.

Materiale occorrente

  • Lampada da tavolo (anche di recupero)
  • Rete di plastica (per balconi) bianca
  • Fettucce da elettricista piccole bianche
  • Palloncini colorati lunghi
  • Pittura acrilica
  • Pennello sintetico piatto
  • Nastro carta e carta da cucina
  • Piattino
  • Forbici e taglierina
  • Vernice finale all’acqua opaca (facoltativa)

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • Luce da tavolo, di gusto sobrio e lineare, perfetta per la trasformazione in una lampada per bambini, colorata e divertente.
  • Staccate la stoffa del paralume dalla struttura di metallo usando una taglierina.
  • Usate la struttura metallica come base e ritagliate una sagoma uguale nella rete di plastica.
  • Attaccate la rete al paralume usando le fettucce da elettricista (foto) e ritagliate le eccedenze con le forbici.
  • Tagliate le estremità di ogni palloncino e dividetelo a metà.
  • Ricavate così tanti segmenti che andranno annodati alla rete del paralume.
  • Proteggete il filo elettrico con il nastro carta e dipingete la base con il colore acrilico in tinta.
  • Fate asciugare molto bene e passate una seconda mano. Come ulteriore protezione, potete passare una mano di vernice finale all’acqua opaca. Riassemblate il paralume montando solo lampadine che non scaldano.
Luce da tavolo, di gusto sobrio e lineare, perfetta per la trasformazione in una lampada per bambini, colorata e divertente.

Luce da tavolo, di gusto sobrio e lineare, perfetta per la trasformazione in una lampada per bambini, colorata e divertente.

Staccate la stoffa del paralume dalla struttura di metallo usando una taglierina.

Staccate la stoffa del paralume dalla struttura di metallo usando una taglierina

Usate la struttura metallica come base e ritagliate una sagoma uguale nella rete di plastica.

Usate la struttura metallica come base e ritagliate una sagoma uguale nella rete di plastica

Attaccate la rete al paralume usando le fettucce da elettricista (foto) e ritagliate le eccedenze con le forbici.

Attaccate la rete al paralume usando le fettucce da elettricista (foto) e ritagliate le eccedenze con le forbici.

Tagliate le estremità di ogni palloncino e dividetelo a metà.

Tagliate le estremità di ogni palloncino e dividetelo a metà

Ricavate così tanti segmenti che andranno annodati alla rete del paralume.

Ricavate così tanti segmenti che andranno annodati alla rete del paralume

Proteggete il filo elettrico con il nastro carta e dipingete la base con il colore acrilico in tinta.

Proteggete il filo elettrico con il nastro carta e dipingete la base con il colore acrilico in tinta.

Fate asciugare molto bene e passate una seconda mano. Come ulteriore protezione, potete passare una mano di vernice finale all’acqua opaca. Riassemblate il paralume montando solo lampadine che non scaldano.

Fate asciugare molto bene e passate una seconda mano. Come ulteriore protezione, potete passare una mano di vernice finale all’acqua opaca. Riassemblate il paralume montando solo lampadine che non scaldano

Lavoro di Samantha, http://samanthaceccobelli.jimdo.com