Il baule ridipinto per contenere e arredare

Per la nostra rubrica “I tuoi fai da te diventano protagonisti”, Ermanno M. ci mostra come rimettere a nuovo un vecchio baule militare.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 07/01/2014 Aggiornato il 07/01/2014
Il baule ridipinto per contenere e arredare

Materiale occorrente

  • Vecchio baule
    • Cutter
    • Adesivo removibile
    • Carta da parati/carta per cassetti
    • Sverniciatroe chimico
  • Pennello
  • Raschietto
  • Carta vetrata a grana media
  • Stucco per legno
  • Smalto all’acqua
  • Nastro da mascheratura
  • Occhelli a vite e catenella
  • Pannelli su misura
  • Foglio di acetato trasparente per mascherine
  • Tampone
  • Colore per decorazione stencil e mascherine

Se tra gli oggetti impolverati e inutilizzati che teniamo in soffitta abbiamo anche un vecchio baule, Ermanno ci fa vedere come ha rimesso a nuovo il suo, della metà del ‘900, conservato per decenni in soffitta. Lo ha sverniciato eliminando il colore kaki, stuccato dove occorreva e foderato internamente. Poi lo ha colorato con smalti all’acqua e infine decorato con tecnica stencil (con mascherine intagliate fai da te). E poi lo ha utilizzato ai piedi del letto come cassapanca per le coperte. Ecco i passaggi di lavorazione:

  • Sverniciare lo strato di colore originale del baule con uno sverniciatone chimico, acquistabile in colorificio, applicato con un pennello (indossare una mascherina protettiva durante l’esecuzione). I residui di vernice si possono togliere con un raschietto. In caso di fessure troppo evidenti applicare dello stucco per legno con una spatola. Segue l’applicazione all’interno di carta vetrata a grana media.
  • Applicare due mani di smalto all’acqua satinato color panna. È Importante lasciar passare almeno 8 ore tra la prima e la seconda applicazione e carteggiare a grana fine dopo la prima mano.
  • Per l’interno: tagliare dei pannelli di compensato su misura (si possono far tagliare nei fai-da-te). È importante tener conto del loro spessore, perché quelli verticali poggeranno sopra il pannello sul fondo. Per il pannello del coperchio potrebbero occorrere delle puntine per incastrarlo meglio. I pannelli vengono successivamente rivestiti da un lato con dei ritagli di carta da parati (o carta per cassetti).
  • Chiavistello e rinforzi angolari si colorano con uno smalto opaco color verde salvia; per proteggere il fondo panna si usa del nastro da mascheratura. I bordi di apertura interni si possono colorare con una vernice blu elettrico. Per evitare che il coperchio si ribalti all’indietro, si fissa con due occhielli a vite una catenella (se ne trovano nei fai-da-te, vendute a metro lineare).
  • Per proteggere il fondo esterno del baule applicare a pennello una mano di pittura trasparente e poi incollare dei feltrini.
  • Per la decorazione con la tecnica stencil: scegliere dei modelli e stamparli (si possono trovare anche su internet); ricalcare sui modelli un foglio di acetato trasparente (in vendita nei centri Fai-d-te o nelle cartolerie); con un cutter (meglio quelli da intaglio) ricavare le mascherine per gli stencil. Con pennelli a tamponcino, da mettere nelle dita come se fossero dei ditali, si realizzano le decorazioni (se non si hanno i tamponcini, si può utilizzare anche una spugnetta). È bene usare poco colore alla volta, meglio se si tratta di colore a stencil. Le mascherine trasparenti vanno fissate con adesivo rimovibile al baule e si tampona leggermente dove si vuole colorare; nel caso di due o più colori, prima si termina con una tinta e poi si passa all’altra, per non creare sovrapposizioni. Dopo 15 minuti è possibile rimuovere la mascherina.
  • Per togliere ogni eventuale residuo di odore è possibile spruzzare un’essenza profumata.

baule---040---chiuso

 

 

011---baule-fiorito

 

 

baule---045---apertobaule---210---stencilbaule---200---stencil

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!