Fai da te: un murale in casa

Se una parete è vuota e anonima, ma lo spazio per arredarla manca, un'idea a basso costo e di grande effetto è quella di decorarla in modo particolare. Come nel caso di quella che delimita questa scala... Scopri fare.

Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 14/01/2023 Aggiornato il 14/01/2023
murales

Se si hanno a disposizione pareti vuote, preferibilmente bianche e di dimensioni medio-grandi, si può pensare di decorarle con un murale dalle linee essenziali e molto moderne. Realizzarlo è piuttosto semplice se si hanno un po’ di dimestichezza con colori e pennelli.

Dato che si tratta di un intervento che impatta molto sull’estetica dell’ambiente in cui va ad inserirsi, se il disegno è di grandi dimensioni, è meglio riservarlo a locali abbastanza ampi perché non risulti incombente. È perfetto anche per spazi di passaggio, possibilmente aperti e a vista, come nel caso di questa scala.

Che cosa serve per fare un murales in casa?

Le grandi dimensioni, inoltre, richiedono di dipingerlo usando una scala o meglio ancora un trabattello; una struttura con pedana su ruote che permette di lavorare su pareti e soffitti con maggiore sicurezza, anche se la prudenza è comunque d’obbligo per evitare infortuni e cadute.

Murale: quale stile per la casa?

Questo tipo di decorazione è adatta ad ambienti moderni e con arredamento contemporaneo ma, con le opportune valutazioni, si può osare anche in presenza di stili diversi. 

Riprodurre a parete un’opera famosa

Un’idea può essere quella di riprodurre un’opera d’arte famosa dalle linee essenziali (per es. i collages di Matisse), cercando on line o sui cataloghi di arte moderna e contemporanea.

Quale colore per la decorazione della parete

Infine, la scelta del colore dipende dal gusto personale e dall’arredamento esistente. Per valorizzare al meglio questo tipo di murale, è preferibile una tinta vivace che lo renda protagonista a tutti gli effetti. Grazie al sistema del tintometro, le colorerie specializzate permettono di ottenere qualsiasi colore, da scegliere su vasti cataloghi così da avere l’esatta cromia richiesta, ben abbinata alle tinte della stanza.

*** Molto spesso le pareti di casa sono tinteggiate di bianco o di grigio tortora nelle sue tante sfumature. Entrambi questi toni neutri sono facili da abbinare tono su tono, ma non altrettanto semplice è la scelta di un contrasto di qualità. Scopri come ottenerlo leggendo:

Materiali occorrenti
  • Parete pronta per essere dipinta
  • Stampa della sagoma di grandi dimensioni (rivolgersi ad una tipografia o un centro copie specializzato)
  • Matita
  • Tinta lavabile rosso mattone o di una tinta a scelta (un barattolo da 0,800 L è sufficiente per dare due mani su 7-8 m2)
  • Pennello sintetico piatto medio per i bordi e pennellessa per l’interno
  • Nastro carta
  • Secchio
  • Bastone per girare la tinta
  • Cartoni protettivi per il pavimento
  • Scala o trabattello

Procedimento

  • Scegliete una sagoma da dipingere sul muro e stabilite quali dovranno essere le sue dimensioni. Salvate l’immagine su una pennetta e rivolgetevi ad una tipografia che la stamperà della dimensione voluta (anche in più parti da ricomporre).
  • Ritagliate la sagoma, compresi i dettagli interni, e fissatela alla parete con del nastro carta. Con una matita riportate i contorni sul muro e, una volta finito, staccate con delicatezza il nastro carta per non rovinare la base.
  • Proteggete il pavimento con dei cartoni da fissare a terra con il nastro carta. Saranno più resistenti dei teli di plastica quando sposterete la scala o il trabattello.
  • Versate parte della tinta lavabile in un secchio e diluitela leggermente con poca acqua, mescolandola bene con un bastone (non con il pennello!!). Dovrà risultare fluida ma non troppo liquida, in modo da restare coprente senza però sgocciolare.
  • Intingete i pennelli solo per un centimetro e scaricate comunque il colore sul bordo del secchio, per evitare che la vernice coli sul muro sottostante macchiando la parete.
  • Partendo dall’alto, iniziate a dipingere la parte interna del disegno con la pennellessa, incrociando le pennellate. Tirate il colore per eliminare, righe, gocce e accumuli. La superficie dipinta dovrà risultare liscia ed uniforme.
  • Rifinite i bordi con il pennello più piccolo. Fate asciugare almeno mezza giornata e passate una seconda mano. Le tinte lavabili sono molto resistenti e non necessitano di ulteriori protezioni.

murales ceccobelli ok def

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 1.5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!