Pitturare le piastrelle: bagno e cucina diventano come nuovi

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 17/11/2016 Aggiornato il 28/11/2016

Non ne potete più delle vecchie piastrelle di bagno e cucina? Ecco qualche soluzione "facile" per pitturare le piastrelle da sé e dare un nuovo look all'ambiente.

Pitturare le piastrelle: bagno e cucina diventano come nuovi

Pitturare le piastrelle consente di rinnovare il bagno o la cucina in modo veloce e fai da te. A volte si è spinti dalla necessità di risparmiare denaro, a volte il problema invece è il tempo, perché ristrutturare il bagno – quando è l’unico della casa – significa dover lasciare l’appartamento per più giorni, con ovvio incomodo e spesa ulteriore. Se però non se ne può più di rivestimenti ceramici fuori moda, una soluzione economica e gradevole c’è: basta pitturare le piastrelle con appositi smalti o resine, che sono specificatamente pensati per questo scopo e che, oltre a garantire un nuovo look all’ambiente, senza rimuovere le vecchie piastrelle, hanno proprietà di resistenza all’acqua così da poter essere usati in locali soggetti all’umidità. Alcuni di questi prodotti possono essere utilizzati anche per rivestire vecchie vasche, lavabi, persino porte e mobili. 

Piastrelle-AdobeStock_105764813

 
Soluzioni “facili” fai da te per pitturare le piastrelle
 

Il ciclo SottoSopra di Gapi Paints (http://www.gapigroup.com/sottosopra/) è – come dice il suo nome – costituito da un doppio strato, come nei più sofisticati cicli industriali con il Sotto che fa da ancorante e colore, e il Sopra scelto tra una delle finiture trasparenti, da scegliere a seconda del lavoro e del risultato che si vuole ottenere. La gamma è basata su 2 tipologie di prodotti bicomponenti: epossidici e poliuretanici. Questa tipologia di prodotti è ben conosciuta per la sua elevata resistenza e durezza superficiale. L’epossidico all’acqua “Colore per Interni satinato” è la base di tutto il ciclo e garantisce l’adesione delle finiture, oltre che sui normali supporti, cemento, intonaco, cartongesso, gesso, legno, polistirolo, anche su quelli considerati “difficili” come ceramica, acciaio inox, marmo, lamiera zincata, vetroresina, vetro e alluminio grezzo. sottosopra gapi paintsIl prodotto è lavabile, anche con detergenti e solventi, ma nel contempo garantisce traspirabilità del supporto al vapore acqueo. Crea un film impermeabile, resistente all’acqua calda (max 50°C). Può essere usato come colore e finitura in tutti gli ambienti in presenza di umidità: pavimenti a piano terreno, in ceramica, legno, cemento, muri contro terra o comunque dove potrebbe essere presente umidità di risalita; può essere utilizzato anche come colore base a una finitura trasparente; come collante e stucco per riparare e ricostruire eventuali piastrelle di pareti o pavimenti. Non è invece adatto per la verniciatura di prodotti in PE (polietilene), PP (polipropilene) o loro derivati, su superfici in silicone o derivati, di intonaco a calce e pavimenti in materiali morbidi tipo linoleum.

Resina epossidica all'acqua SottoSopra di Gapi Paints

Resina epossidica all’acqua SottoSopra di Gapi Paints. Prodotto “Colore per interni” 0,250 litri, prezzo 23,00 (fondo da tinteggiare con il pigmento ): “Pareti e mobili” 0,250 litri, prezzo 30,50 (finitura trasparente nell’aspetto a scelta opaco lucido o satinato).

 

Un’altra soluzione per rinnovare e dare un nuovo look alla casa è Mantoplast Hydro One-day di Chrèon (www.lechler.eu), la finitura all’acqua per proteggere e abbellire le pavimentazioni di garage, taverna o cantina, versatile e disponibile in diversi colori, che può essere utilizzato anche in bagno o cucina: con Color Trainer, il programma di Lechler Color Design per il Decorative, è possibile scegliere i migliori abbinamenti per dare vita al nuovo locale colorando anche le pareti oltre alla pavimentazione. MantoplastONEDAYDisponibile in versione lucida o satinata, a scelta tra oltre 2000 colori, Mantoplast Hydro One-day si applica con un normale rullo in modo veloce, facile e soprattutto economicoInodore, è applicabile in un solo giorno (asciuga in 6 ore): al mattino basta pulire bene la pavimentazione e applicare la prima mano; nel pomeriggio si può stendere la seconda mano e alla sera rimettere ogni cosa a posto. L’aggiunta dell’additivo Adhesion Promoter versato direttamente nella confezione di Mantoplast, garantirà un’adesione ancora maggiore anche su pavimentazioni soggette a ristagni d’acqua.  Si applica direttamente oltre che su gres e ceramica, anche su cemento e vecchie verniciature, resiste al calpestio, alle macchie e ai ristagni d’acqua e si pulisce con i normali detergenti a base acqua. Essendo a base acqua, ha anche un basso contenuto di VOC.

 

In vendita da Leroy Merlin, altri due prodotti per pitturare le piastrelle: Smalto per piastrelle Arco Line e Smalto barrierasmalto piastrelle impermeabile V33. Il primo dei due prodotti, Smalto per piastrelle Arcoline (www.leroymerlin.it) è ideale per piastrelle, ha elevata copertura ed è impermeabile all’acqua. Lavabile, è facile da applicare, direttamente sul supporto da verniciare, perché non necessita di fondo. Intensifica i colori e rende lucida la superficie, ed ha ottima copertura con due mani di prodotto. Inodore, si applica a pennello, rullo e minirullo. Il tempo di asciugatura al tatto è di 60 min, quello di asciugatura totale 24 h. Una latta da 0.5 l costa 19,90 euro.

 

smalto per piastrelle

Lo Smalto piastrelle V33  (www.leroymerlin.it) è facile da applicare ed ha una resa a lavoro finito (confezione) di 9 m². Si consigliano due mani, non necessita di fondo. Si applica a pennello, rullo e minirullo. La superficie è lavabile. Tempo di asciugatura al tatto 120 min, quello di asciugatura totale 72 h. Pronta all’uso, non occorre diluizione. Ha elevata copertura ed è impermeabile all’acqua. La finitura satinata conferisce un aspetto caldo e naturale. Una latta da 0.75 l costa 29,90 euro.

 

Clicca sulle immagini per vederle full screen