Parete a righe, come dipingerla senza sbagliare

Eleganti e decorative, le righe a parete sono un vero e proprio elemento d'arredo. Potete dipingerle anche da soli, senza ricorrere a un imbianchino. Basta avere un po' di manualità e di pazienza.
Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 24/02/2021 Aggiornato il 24/02/2021
Parete a righe, come dipingerla senza sbagliare

Preparare il muro alla tinteggiatura, con o senza righe

La decorazione è l’ultimo intervento che si effettua sulle pareti ed è quindi indispensabile che queste siano in ottimo stato. Quindi prima di dipingere il muro, è necessario preparalo al trattamento per un risultato finale migliore. Prima di tutto bisogna rimuovere tracce e cause di umidità, stuccare buchi e crepe e quindi “rasare” il muro con carte vetrate via via più sottili per renderlo liscio. Tutto questo lavoro di preparazione garantirà un risultato perfetto e duraturo.

Righe orizzontali o verticali

La scelta delle righe orizzontali produrrà un effetto ottico di allargamento della stanza; facendola sembrare più ampia, se avete invece la necessità di dare maggiore slancio ed altezza ad un ambiente si potrà optare per le righe verticali. In entrambi i casi, il procedimento per realizzarle è lo stesso.

Si tratta di una scelta decorativa consigliata in caso di pareti e pavimenti perfettamente regolari ma nel caso di irregolarità, ad esempio soffitti o pavimenti pendenti, non usate la livella ma accompagnatene l’andamento per mascherare il difetto.

Nel caso invece di pareti irregolari, evitate di far combaciare le righe verticali con gli angoli ma lasciate qualche centimetro in modo da nascondere questo problema.

Che cosa serve per le righe a parete

  •  Parete pronta per essere dipinto in tinta chiara
  •  Nastro carta
  •  Pittura lavabile grigio scuro
  •  Pennellessa piatta media o rullo specifico
  •  Teli di plastica di protezione
  •  Scala
  •  Tiralinee
  •  Matita
  •  Metro

Istruzioni per realizzare le righe dipinte

Prendete la misura esatta dell’altezza della parete dal battiscopa al soffitto e dividetela in tante parti uguali in base alla larghezza delle righe che vorrete dipingere. Per comodità, si potrebbe dividere l’altezza in 10 parti per avere una riga larga 30 cm (in media una parete è alta 3 m). Le misure di distanziamento delle righe vanno prese alle due estremità di ciascuna parete. Segnate ogni punto con la matita.

Se non si è esperti, per segnare le righe con il tiralinee è meglio essere in due, soprattutto nel caso di pareti molto lunghe. Fissate il tiralinee ad un’estremità della parete con un chiodino o del nastro carta.

 Srotolate il filo fino all’estremità opposta e tiratelo bene.

Posizionatevi al centro della parete e tirate il filo verso di voi, lasciandolo andare subito dopo per segnare il muro con la polvere. Proseguite così per realizzare tutte le righe su tutte le pareti.

Con il nastro carta, mascherate l’esterno di tutte le righe che dovranno essere dipinte. Per lavorare senza pericolo di sporcare le righe bianche, usate un nastro carta alto almeno 4 cm o due strisce di nastro carta da 2 cm.

Diluite leggermente la tinta, perché non deve risultare né troppo densa (si vedrebbero i segni di rulli e pennelli) né troppo liquida (il colore potrebbe passare sotto il nastro carta e macchiare le righe bianche). Passate una prima mano incrociando le pennellate tra di loro. In corrispondenza del nastro carta, dipingete dal nastro carta verso l’interno per evitare accumuli di colore.

Fate asciugare almeno mezza giornata (dipende dalle condizioni di umidità) e passate la seconda mano. Se preferite un colore molto compatto, passate anche una terza mano.

Rimuovete con attenzione il nastro carta aiutandovi con il phon. Scaldando la colla la renderete meno aderente e non rischierete di tirare via strati di pittura chiara dalle pareti.

La parete è terminata.

Quali step per dipingere le righe sulla parete

  • Dividete l’altezza della parete in parti uguali e segnate i punti con una matita all’estremità di ogni parete.
  • Fissate il tiralinee con il nastro carta ad un’estremità della parete e srotolate il filo fino all’estremità opposta, tirandolo bene.
  • Posizionatevi al centro della parete e tirate il filo verso di voi.
  • Lasciate andare il filo per segnare la riga sul muro.
  • Delimitate il bordo delle righe che dovrete dipingere con il nastro carta.
  • Iniziate a dipingere le righe con la pittura grigia leggermente diluita incrociando le pennellate.
  • Per dipingere i bordi ed evitare accumuli di colore, dipingete dall’esterno verso l’interno.
  • Rimuovete lentamente il nastro carta scaldandolo con il phon per sciogliere la colla e non rovinare il muro.

 

Dipingere parete a righe segnare punti a matita 1

Dividete l’altezza della parete in parti uguali e segnate i punti con una matita all’estremità di ogni parete.

Dipingere parete a righe fissare tiralinee 2

Fissate il tiralinee con il nastro carta ad un’estremità della parete e srotolate il filo fino all’estremità opposta, tirandolo bene.

Dipingere parete a righe tirare filo tiralinee 3

Posizionatevi al centro della parete e tirate il filo verso di voi.

Dipingere parete a righe segnare muro con tiralinee 4

Lasciate andare il filo per segnare la riga sul muro.

Dipingere parete a righe mascheratura con nastro carta 5

Delimitate il bordo delle righe che dovrete dipingere con il nastro carta.

Dipingere parete a righe pittura a pennellate incrociate 6

Iniziate a dipingere le righe con la pittura grigia leggermente diluita incrociando le pennellate.

Dipingere parete a righe pittura a pennello bordi 7

Per dipingere i bordi ed evitare accumuli di colore, dipingete dall’esterno verso l’interno.

Dipingere parete a righe rimuovere nastro carta 8

Rimuovete lentamente il nastro carta scaldandolo con il phon per sciogliere la colla e non rovinare il muro.

 
Paeninsula-Ultimate-Grey

Le righe a parete sono dipinte con Paeninsula di San Marco nella nuance Grigio di Palestrina, declinato nell’esclusivo effetto Eggshell, dal tocco setoso e vellutato.

 
pittura Paeninsula di San marco effetto Eggshell latta 4 litri

La linea Paeninsula di San Marco – con oltre cento tonalità, melange cromatici e morbide armonie, rende omaggio a quattro grandi maestri delle Belle Arti: Botticelli, Michelangelo, Canaletto e Modigliani, con palette che si rifanno loro nel nome: la Palette Botticelli, dalle tinte intense come il Verde Mediceo, il Giallo Porcellana o il Giallo Venere, evoca la grande ricchezza del periodo rinascimentale fiorentino; la Palette Michelangelo è contraddistinta da diverse nuances di grigio e marrone; la Palette Canaletto, con le sue tinte dal rosa al blu scuro, ricorda i paesaggi pittoreschi e suggestivi dell’artista; l’essenzialità delle tinte della Palette Modigliani con il giallo Capri, il rosso Jeanne, il viola Dark Provence e il bianco Elvira ricreano l’atmosfera romantica e passionale tipica delle opere del maestro. Prezzo latta bianco da 4 litri 68,76 euro. www.sanmarco.it

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!