Effetto rame ossidato come decorazione fai da te

Avete in solaio un tavolino o un comodino in una finitura legno che non vi piace più o non si abbina ai colori e alle essenze della vostra attuale casa? Potete decorarli effetto rame ossidato.
Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 18/06/2020 Aggiornato il 18/06/2020
Restyling tavolino legno con finitura effetto rame ossidato

Decorare una superficie realizzando una nuova finitura per toglierne una vecchia, rovinata o anche solo sorpassata o che semplicemente non si armonizza con il resto degli arredi, è la soluzione giusta per un restyling a budget super ridotto. Come nel caso di questo tavolino con piano bianco e gambe in un’essenza che mal si accordava con altre presenti nella stanza cui doveva essere destinato, dove oltre al parquet si trovavano una credenza della bisnonna e un piccolo scrittoio in legno.

La finitura con effetto rame ossidato si usa da tempo per decorare oggetti ed arredi, soprattutto da esterno, perché conferisce subito il fascino delle superfici usurate dal tempo e dalle intemperie. L’eleganza del suo colore poi si sposa bene sia con lo stile classico che con quello più moderno.

Questa tecnica decorativa può essere utilizzata per decorare le superfici più disparate (legno, metallo… ) e di qualsiasi dimensione. Si possono dipingere infatti piccoli particolari come maniglie, cornici, vasi, scatole di legno e basi di lampade o ma anche gambe e piani di tavoli e pannelli di rivestimento da utilizzare ad esempio come paraschizzi in cucina. Ovviamente cambiano i prodotti e soprattutto le finiture necessarie per impermeabilizzare le superfici, ma la tecnica resta sempre la stessa.

Restyling tavolino legno con finitura effetto rame ossidato

Restyling tavolino legno con finitura effetto rame ossidato

 

Carteggiate bene le parti in legno con la carta vetrata n. 180 e togliete la polvere con un panno umido. Proteggete con il nastro carta le parti che non vanno dipinte e passate una mano di fondo all’acqua per legno. Fate asciugare bene. Questo passaggio è facoltativo ma permette di isolare il legno dal colore e di non farlo macchiare nel caso si decidesse in futuro di farlo tornare al naturale.

Passate una mano di colore acrilico nero non diluito con il pennello piatto. Per velocizzare i temi, potete asciugare con il phon.

 Su un piattino, mescolate il verde, il turchese e il bianco. Il colore finale dovrà essere più tendente al verde che al blu.

Preparate prima il pennello piatto e il panno spugna umido e strizzato bene perché dovrete essere abbastanza veloci. Fate prima una prova su un cartoncino. Passate il colore a pennellate irregolari e tamponate immediatamente con la spugna. Lasciate affiorare un po’ del nero sottostante e lavorate su una piccola zona alla volta.

Un altro procedimento ancora più semplice è quello di prendere poco colore direttamente con la spugna e di tamponare subito il colore sulle gambe del tavolo. L’importante è creare una finitura irregolare, senza preoccuparsi troppo perché il risultato sarà comunque bello. Asciugate bene con il phon ed eventualmente ripetete il passaggio finché non raggiungete il risultato desiderato.

Se volete, potete proteggere la pittura con una mano di vernice finale all’acqua opaca, soprattutto se sono parti soggette ad usura.

tavolino piano bianco e gambe in legno prima che venga pitturato Materiale occorrente
  •  Tavolino con gambe di legno
  •  Carta vetrata n. 180
  •  Colori acrilici (bianco, nero, verde e turchese)
  •  Pennello sintetico piatto medio
  •  Barattolo per acqua, piattino e carta da cucina
  •  Panno spugna
  •  Phon
  •  Nastro carta
  •  Fondo all’acqua per legno (facoltativo)
  •  Vernice di finitura all’acqua opaca (facoltativa)
  •  Guanti (facoltativi)
     

Foto passaggi effetto rame fai da te

  • Carteggiate le gambe del tavolo con la carta vetrata n. 180 e pulite con un panno umido.
  • Proteggete con il nastro carta le parti che non vanno dipinte e passate una mano di fondo all’acqua per legno.
  • Dipingete le gambe con il colore acrilico nero non diluito.
  • Create una tinta verde mescolando tra di loro il verde, il turchese e il bianco.
  • Passate il colore con pennellate irregolari.
  • Tamponate subito con il panno umido lasciando affiorare un po’ di nero del fondo.
  • Oppure prendete poco colore con la spugna
  • E usatela per dipingere al posto del pennello, tamponando il colore in modo irregolare.
 
Carteggiare con carta vetrata gambe di tavolo di legno 1

Carteggiate le gambe del tavolo con la carta vetrata n. 180 e pulite con un panno umido.

Fondo all'acqua per legno su gambe di tavolo da dipingere 2

Proteggete con il nastro carta le parti che non vanno dipinte e passate una mano di fondo all’acqua per legno.

Colore acrilico nero su gambe di tavolo di legno

Dipingete le gambe con il colore acrilico nero non diluito.

Mescolare i colori acrilici bianco verde e turchese per creare tinta effetto rame 4

Create una tinta verde mescolando tra di loro il verde, il turchese e il bianco.

Dipingere con pennello piatto con tinta effetto rame ossidato

Passate il colore con pennellate irregolari.

Tamponare con spugna umida l atinta effetto rame ossidato

Tamponate subito con il panno umido lasciando affiorare un po’ di nero del fondo.

prendere la tinta effeto rame ossidato con la spugna

Oppure prendete poco colore con la spugna.

Tamponare tinta effetto rame ossidato con la spugna

E usatela per dipingere al posto del pennello, tamponando il colore in modo irregolare. Se necessario, passate una mano di vernice finale opaca all’acqua.

 

Come rinnovare vecchi arredi

Per approfondire l’argomento restyling, puoi leggere questi servizi di Cose di Casa con idee fai da te, anche di recupero e riciclo:

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!