Decorare un vassoio con il découpage

Un nuovo look per un vecchio vassoio o per uno un po' anonimo? Provate con il découpage, seguendo i nostri suggerimenti!
Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 13/01/2021 Aggiornato il 13/01/2021
Decorare un vassoio con il découpage

Se volete rinnovare l’aspetto di un vecchio oggetto che avete in casa, potete utilizzare la tecnica del découpage, che è una decorazione molto semplice, inventata dai mobilieri veneziani del ‘700 per velocizzare la decorazione di mobili laccati, e alla portata di tutti. Consiste nel ritagliare figure di carta, anche molto minuziose, da incollare non più solo sul legno ma su qualsiasi altra superficie come vetro, plastica o ceramica.

Sul mercato esistono molti tipi di carte e colle specifiche ma si ottengono ottimi risultati anche con carte di altri tipi e colle viniliche comuni. Inoltre, si può applicare a qualsiasi oggetto (mobili, pannelli, scatole o vasi) di cui si può decorare un piccolo particolare o l’intera superficie.

Qui vi proponiamo un metodo semplice ed economico per rivestire il piano di un vecchio vassoio.

Materiale occorrente

  • Vassoio di recupero
  • Carta da regalo o stampa a piacere
  • Colla vinilica
  • Pennello sintetico piatto
  • Piattino e carta assorbente
  • Colore acrilico a scelta
  • Vernice di finitura opaca all’acqua
  • Forbici 
  • Gommini antiurto trasparenti
  • Carta vetrata 240

Come procedere 

Scegliete una carta da regalo abbinata ai manici oppure stampate l’immagine che preferite in formato A3.

In caso di superficie lucida, sgrassate bene il piano con dell’alcool. Ritagliate a misura la carta che rivestirà il piano. Diluite la colla vinilica con l’acqua (1 parte d’acqua e 2 di colla) e spennellatela sul retro del foglio.

Poggiatela sul piano schiacciando la carta con un panno dall’interno verso l’esterno. Questo eviterà la formazione di grinze e bolle d’aria. Se si dovessero formare delle bolle, basterà forarle con uno spillo e schiacciarle con il panno. Tutte le piccole imperfezioni spariranno con l’asciugatura della colla. Passate una mano di colla diluita anche sul lato stampato del foglio.

Fate asciugare la carta molto bene e passate 2 o 3 mani di vernice finale all’acqua, facendola asciugare all’aria qualche ora tra una mano e l’altra (nel caso di questa vernice, con il phon potrebbero formarsi delle crepe).

Per rifinire anche il retro, in questo caso di legno, carteggiate leggermente con la carta vetrata e spolverate con un panno umido). Dipingete tutto il fondo con il colore acrilico diluito con pochissima acqua. Asciugate con il phon e passate una seconda mano.

 Passate due mani di finitura trasparente e aggiungete dei gommini antiurto trasparenti ai quattro angoli.

 Il vassoio è pronto per essere usato e per la pulizia sarà sufficiente un panno umido.

Costruire un vassoio fai da te: foto e passaggi

Vassoio di recupero con découpage

Scegliete una carta da regalo o stampate un’immagine in formato A3

Vassoio di recupero con découpage ritagliare la carta

Ritagliate la carta a misura.

Vassoio di recupero con découpage incollare la carta sul retro

Diluite la colla vinilica e spennellatela sul retro del foglio.

Vassoio di recupero con découpage incollare la carta

Premete la carta con un panno dall’interno verso l’esterno per evitare che si formino grinze e bolle d’aria e passate una mano di colla diluita anche sul lato stampato.

Vassoio di recupero con découpage pitturare il retro

Dipingete il retro del vassoio con il colore acrilico.

Vassoio di recupero découpage gommini antiurto

Passate due mani di vernice trasparente attaccate i gommini antiurto ai quattro angoli.

Vassoio di recupero con découpage finito

Il vassoio è pronto per essere usato e per la pulizia basterà un panno umido.

Decorare il vassoio, altre proposte