Come rinnovare un vecchio comodino

Un vecchio comodino acquistato in un mercatino è stato rimesso a nuovo dalla nostra lettrice Monica C.: sistemata una gamba rotta, ridipinto e rifinito con nuovi pomoli creati con ceramica a freddo.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 21/07/2016 Aggiornato il 24/08/2016
Come rinnovare un vecchio comodino

Un vecchio comodino in legno massello, di qualità, ma un po’ malandato perché con una gamba più corta, è stato acquistato in un mercatino per 50 euro dalla nostra lettrice Monica C., che dopo un corso di decorazione ha fatto di una passione un lavoro, rimettendo a posto oggetti non più utilizzati. Il comodino aveva una gamba posteriore più corta delle altre. Allora Monica l’ha sistemata, tagliando la gamba difettosa al livello di fine cassetto circa, ha aggiunto un pezzetto di legno fino a raggiungere l’altezza delle altre gambe ed incollato nuovamente la gamba; poi lo ha ridipinto.

Ecco come: ha steso una mano di aggrappante per poter far aderire bene il colore. Ha atteso che fosse completamente asciutto. Ha passato una prima mano di colore griglio perla e poi una seconda mano. Ha lasciato trascorrere una giornata e poi ha levigato tutta la superficie prima con una carta vetrata finissima, in modo da togliere qualsiasi imperfezione del colore e ottenere una superficie uniforme, poi utilizzando un panno di lana chiara (che non lasciasse peli), ha “lucidato la superficie” più volte in modo da renderla più brillante. A questo punto non mancava che scegliere dei pomoli come maniglia. Monica ha “creato” delle roselline con ceramica a freddo (10 euro) e le ha incollate con silicone al centro del cassetto.
 

In sintesi
  • Costo: 50,00 € il comodino; 10,00 €  la ceramica a freddo
  • Tempi di lavorazione: 2 giorni

 

 

comodino-bombato-WEB

 

 

 

 

 

 Comodino rinnovato con nuova pittura da Monica C. – www.iconashop.com